L'arrivo vincente di Jens Keukeleire © Tour de Slovénie
L'arrivo vincente di Jens Keukeleire © Tour de Slovénie

Tanti italiani tra i primi nell’apertura del Tour de Slovénie; la vittoria va a Keukeleire

Con la Lubiana-Capodistria di 177 km si è aperta l’edizione 2016 del Tour de Slovénie: l’arrivo leggermente all’insù nella città istriana ha visto prevalere Jens Keukeleire (Orica GreenEDGE) che ha preceduto Diego Ulissi (Lampre-Merida) e il britannico Scott Thwaites (Bora-Argon 18).

Questi tre sono arrivati con una manciata di metri di vantaggio (valutati poi dalla giuria in 3″) rispetto al resto del gruppo, che ha visto quarto l’australiano Jack Haig (Orica GreenEDGE). Lo seguono Francesco Gavazzi (Androni Giocattoli-Sidermec), Sacha Modolo (Lampre-Merida), lo spagnolo Omar Fraile (Dimension Data), Enrico Barbin (Bardiani-CSF), Kristian Sbaragli (Dimension Data), Luca Chirico (Bardiani-CSF) e Lorenzo Rota (Bardiani-CSF)

Domani frazione impegnativa: da Nova Gorica a Golte i corridori dovranno pedalare per 217 km e scalare tre salite; l’ultima delle quali, lunga 15 km, porta sin sull’arrivo e presenta una pendenza media del 7.3% con tratti al 23%.

 

Archivio

La vignetta di Pellegrini