Mark Cavendish e Bradley Wiggins felici dopo l'oro nella madison al Mondiale 2016 © Andy Jones
Mark Cavendish e Bradley Wiggins felici dopo l'oro nella madison al Mondiale 2016 © Andy Jones

Quanto talento tra i pistard britannici per Rio! Wiggins, Trott e anche Cavendish

È il movimento faro dell’ultimo periodo nel mondo della pista, anche se ultimamente non sta vivendo i giorni più luminosi. Nonostante tutto la Gran Bretagna porterà ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro una squadra di livello elevatissimo: tra le donne le atlete impegnate nella velocità individuale sono Becky James e Kate Marchant, con la prima che disputerà anche il keirin.

Il faro è però Laura Trott: la due volte oro di Londra 2012 tenterà la difesa del titolo sia nell’omnium che nell’inseguimento a squadre, dove verrà affiancata da Katie Archibald, Elinor Barker, Ciara Horne e Joanna Rowsell.

Tra gli uomini Jason Kenny e Callum Skinner sono gli atleti selezionati per velocità individuale, keirin e velocità a squadre, prova quest’ultima che vedrà al via anche Phillip Hindes.

L’inseguimento a squadre può fare affidamento su nomi di qualità assoluta: si contenderanno i quattro posti Steven Burke, Ed Clancy, Owain Doull, Bradley Wiggins e Mark Cavendish. Il campione dell’isola di Man ha così convinto i tecnici a preferirlo al più giovane Jonathan Dibben; l’iridato su strada di Copenhagen sarà anche il rappresentate nell’omnium, risultando uno dei principali rivali di Elia Viviani.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile