Tim Ariesen passa professionista con la Roompot © Wouter Roosenboom
Tim Ariesen passa professionista con la Roompot © Wouter Roosenboom

Poker di volti nuovi per la Roompot-Oranje Peloton

Continua nel segno dei giovani tulipani la Roompot-Oranje Peloton: la formazione Professional olandese ha iniziato la campagna di rafforzamento mettendo sotto contratto quattro elementi tra i più interessati del panorama nazionale. A tal proposito il team manager Michael Zijlaard ha dichiarato: «Vogliamo restare fedeli alla nostra mission iniziale di dare spazio ai giovani olandesi; due degli attuali nostri corridori probabilmente andranno nel 2017 nel World Tour e vogliamo augurare il medesimo futuro ai neoarrivati».

I nomi sono quelli del ventiduenne velocista Tim Ariesen (SEG Racing Academy), il quasi ventunenne Martijn Budding (Rabobank Development Team) vincitore quest’anno di una tappa alla Ronde de l’Oise, il ventiquattrenne Elmar Reinders (Cyclingteam Jo Piels) che ad aprile ha fatto suo lo Zuidenveld Tour e il ventitreenne Oscar Riesebeek (Metec TKH Continental).

Archivio

La vignetta di Pellegrini