Nikola Noskova sul gradino più alto del podio © BePink
Nikola Noskova sul gradino più alto del podio © BePink

Campionati Nazionali femminili: sorridono BePink-Cogeas e Aromitalia-Vaiano

Continuano ad arrivare risultati dei vari Campionati Nazionali da tutta Europa (e non solo) e tra chi esulta ci sono anche due squadre italiane. In Repubblica Ceca la BePink-Cogeas ha fatto festa con la talentuosa Nikola Noskova che ha battuto di 9″ la forte pistard Jarmila Machacova e di 1’22” Tereza Korvasova: alla squadra di Walter Zini non è riuscita la doppietta con il Campionato Slovacco disputato sullo stesso percorso perché Tereza Medvedova ha chiuso “solo” terza a 1’13” dalla biker 41enne Janka Stevkova.

In Lettonia invece Lija Laizane ha bissato il titolo ottenuto nella cronometro dominando in lungo ed in largo anche la gara su strada: la 23enne dell’Aromitalia-Vaiano ha rifilato quasi un quarto d’ora (14’49”) alla più vicina delle avversarie, la 18enne Viktorija Sipovica che già aveva vinto il bronzo a cronometro. Un piccolo tocco di Lettonia c’è stato anche al Campionato Norvegese a cronometro dove ad imporsi è stata Vita Heine, nativa di Riga: per lei si tratta del secondo titolo consecutivo al termine di una prova in cui la Hitec Products ha piazzato quattro atlete ai primi quattro posti con Thea Thorsen seconda, Katrine Aalerud terza e Cecilie Johnsen quarta.

Sempre nella prova contro il tempo è arrivata la riconferma di Cecilie Uttrup Ludwig, una delle giovani più interessanti di questa stagione: l’atleta della Cervélo-Bigla ha battuto di soli 5″ Pernille Mathiesen mentre il podio è stato completato da Louise Norman Hansen. In Gran Bretagna invece cade, dopo due titoli consecutivi, Hayley Simmonds che finisce solo quarta: la cronometro premia Claire Rose (VisitDallas) davanti a Hannah Barnes ed a Katie Archibald.

Sorpresa in Svizzera dove il titolo a cronometro è andato a Marlen Reusser, atleta classe 1991 avvicinatasi da poco al ciclismo su strada: a 52″ è arrivata la 47enne Marcia Eicher-Vouets mentre a 59″ troviamo Nicole Hanselman. Conferme invece per Tatsiana Sharakova in Bielorussia e Milagro Mena in Costa Rica.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile