Arrivo solitario per Gazzara al Giro del Medio Brenta © Photors.it
Arrivo solitario per Gazzara al Giro del Medio Brenta © Photors.it

Medio Brenta: Gazzara torna sul luogo del delitto

Il Giro del Medio Brenta è diventata una corsa particolarmente cara per Michele Gazzara: qui aveva vinto già nel 2015, quando si era imposto davanti al suo ex compagno di squadra e corregionale Paolo Brundo. La musica non cambia sull’Altopiano di Asiago nel 2017: Gazzara regala il sesto successo stagionale alla Sangemini-Mg.Kvis, al termine di una corsa ben condotta dagli uomini di Angelo Baldini: una prima fuga portata avanti tra gli altri da Paolo Totò ha permesso a Gazzara di avere un uomo in appoggio, quando si è mosso con Rubio (Vejus), Garosio (Colpack) e Milani (Zalf). L’azione decisiva è partita all’inizio dell’ultimo dei 3 giri sull’altipiano, con Gazzara che andava a fare il vuoto negli ultimi 20 km.

Al secondo posto l’eritreo Amanuel Ghebreigzabhier, in corsa col vivaio della Dimension Data e giunto a 32″; arriva terzo Andrea Garosio (Colpack) a 38″, oltre il minuto tutti gli altri.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile