Travis McCabe comquista la quinta tappa del Tour of Utah © Jonathan Devich - Epicimages
Travis McCabe comquista la quinta tappa del Tour of Utah © Jonathan Devich - Epicimages

Tour of Utah, nella quinta tappa secondo Marco Canola. Vittoria per McCabe

La quinta tappa del Tour of Utah si è disputata tra Layton e Bountiful sulla distanza di 185 km, con due ascese nel finale a Bountiful Bench. Nella prima, a transitate al comando al gpm è stato Giulio Ciccone; l’abruzzese della Bardiani CSF ha creato un piacevole siparietto prendendo in prestito una bandiera a stelle e strisce da un tifoso.

In seguito ha attaccato Lachlan Norris (UnitedHealthcare), ma l’australiano è stato ripreso ai meno 13 km da Guillaume Boivin e Dennis van Winden, entrambi della Israel Cycling Academy; l’olandese ha provato a proseguire, ma a sua volta è stato superato dal canadese James Piccoli (Elevate-KHS), ma anch’egli non ha fato strada, venendo ripreso ai meno 11.5 km. Immediatamente un altro attacco di Ciccone, che scollina con 5″ sul gruppo dei migliori, ridotto ad una quindicina di elementi, tanto che l’azzurro si lascia riprendere subito dopo.

Ai meno 8.5 km ha provato l’azione lo spagnolo Antonio Molina, ma lo spagnolo della Caja Rural-Seguros RGA è stato ripreso 300 metri più tardi per merito della Rally Cycling del leader Rob Britton. Ai meno 7.4 è stata la volta del tentativo di Luis Lemus (Israel Cycling Academy), ma anche egli, come TJ Eisenhart (Holowesko-Citadel) poco più tardi, non va da nessuna parte.

Si è così giunti allo sprint finale dove, ad imporsi, è stato Travis McCabe. Lo statunitense della UnitedHealthcare coglie la quarta vittoria stagionale a livello UCI con una volata condotta al centro della carreggiata. Alla sua sinistra prova a lanciarsi Marco Canola, ma il vicentino della Nippo-Vini Fantini non riesce a completare la rimonta, concludendo comunque in una più che buona seconda posizione.

Terzo Logan Owen (Axeon Hagens Berman), quindi Robin Carpenter (Holowesko-Citadel), Brent Bookwalter (BMC Racing Team), il rumeno Serghei Tvetcov (Jelly Belly p/b Maxxis), il canadese Rob Britton (Rally Cycling), Joey Rosskopf (BMC Racing Team), l’ecuadoriano Jhonatan Narvaez (Axeon Hagens Berman) e il canadese Adam De Vos (Rally Cycling).

In classifica continua a comandare Britton, con 26″ su Gavin Mannion (UnitedHealthcare) e 28″ su Tvetcov. Domani la frazione chiave da Heber Valley a Snowbasin; solo 99 km ma due lunghe salite, compresa quella conclusiva.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile