Chloe Hosking rinnova per il 2018 © Alé Cipollini
Chloe Hosking rinnova per il 2018 © Alé Cipollini

Ladies Tour of Norway, corsa interrotta per ponte levatoio. Allo sprint vince Hosking

Finale decisamente inconsueto quello che si è registrato nella seconda tappa in linea del Ladies Tour of Norway. Quando mancavano 5 dei 140.4 km nella Sarpsborg-Fredrikstad, le fuggitive Leah Kirchmann (Team Sunweb), Mieke Kroger (Canyon-SRAM), Katarzyna Pawlowska (Boels-Dolmans) e Rossella Ratto (Cylance) sono state costrette a fermarsi, così come il gruppo, che le inseguiva a 20″.

Il motivo? Un ponte levatoio alzato. Le ragazze si sono così arrestate tutte in attesa che la strada tornasse nella sua normale forma. Tuttavia alle battistrada non è stato stranamente ed erroneamente ridato il vantaggio che possedevano. Si è così giunti allo sprint a ranghi compatti, dove ad imporsi di stretta misura è stata Chloe Hosking.

La ventiseienne australiana della Alé Cipollini ha colto la quarta vittoria di una stagione ad alto livello. Secondo posto, per meno di mezza bici di distanza, per la campionessa europea Marianne Vos (WM3 Energie). Terzo posto Ellen van Dijk (Team Sunweb), quindi, a seguire, Jolien D’Hoore (Wiggle High5), Lotta Lepistö (Cervélo-Bigla), Roxane Fournier (FDJ Nouvelle Aquitaine Futuroscope), Tiffany Cromwell (Canyon SRAM), Floortje Mackaij (Team Sunweb), Claudia Koster (Team Veloconcept) e Alexis Ryan (Canyon SRAM).

In classifica rimane in testa Marianne Vos. Domani ultima frazione di 156.6 km da Svinesund a Halden. Qui un video relativo all’inconveniente odierno

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile