Il podio dell'edizione 2017 del GP Jef Scherens © Napoleon Games Cup
Il podio dell'edizione 2017 del GP Jef Scherens © Napoleon Games Cup

Al GP Jef Scherens la prima stagionale di Dupont. Decimo Martinelli

È stata molto combattuta l’edizione 2017 del GP Jef Scheren-Rondom Leuven. La prova di 178.6 km attorno alla città belga famosa per la sua università ha visto diversi attacchi sino agli ultimi km; grande protagonista di giornata Lars Boom (Team Lotto NL-Jumbo), che ha provato in tutti i modi a portare via un’azione.

Tuttavia l’ex campione del mondo di ciclocross non è riuscito nel suo intento ed è quindi servita una volata per stabilire il successore di Dimitri Claeys nell’albo d’oro. A tagliare per primo il traguardo è stato Timothy Dupont; per lo sprinter della Veranda’s Willems-Crelan si tratta di una liberazione in quanto ancora a secco di vittorie nell’anno solare. Lui che nel 2016 fu il più vincente di tutti a livello internazionale con 15 affermazioni.

Il trentenne belga si è messo alle spalle il connazionale Kenny Dehaes (Wanty-Groupe Gobert) e il francese Justin Jules (WB Veranclassic Aquality Protect). Quarto posto per il sempre costante norvegese August Jensen (Team Coop), quindi a seguire si sono piazzati il belga Joeri Stallaert (Cibel-Cebon), il francese Erwann Corbel (Fortuneo-Oscaro), il belga Braam Merlier (Era-Circus), il tedesco Alexander Krieger (Leopard Pro Cycling) e il belga Tim Wellens (Lotto Soudal). Decimo posto per l’unico azzurro al via, il bresciano Davide Martinelli (Quick Step Floors).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile