Pavel Sivakov impegnato nella cronometro dei Campionati del mondo di Doha 2016 © Team Sky
Pavel Sivakov impegnato nella cronometro dei Campionati del mondo di Doha 2016 © Team Sky

Il Team Sky sempre più insaziabile: ufficiale l’arrivo di Pavel Sivakov

Dopo Egan Bernal annunciato ieri, il Team Sky continua a far man bassa dei giovani talenti del ciclismo mondiale per le corse a tappe. Da oggi è ufficiale l’approdo di Pavel Sivakov, dominatore della stagione under 23. Il corridore di natali russi ma di formazione francese ha conquistato in questa stagione, vestendo la maglia del BMC Development Team, la Ronde de l’Isard, il Giro d’Italia under 23 e il Giro della Valle d’Aosta. Ossia le prove a tappe più importanti, assieme al Tour de l’Avenir concluso ieri con il successo di Bernal, riservate agli under 23.

Il ventenne, che tra gli juniores si era anche imposto alla Ronde van Vlaanderen di categoria, ha siglato un contratto triennale. Queste le sue parole in merito alla scelta di mercato: «Per me, il Team Sky è la migliore squadra al mondo per quanto riguarda le corse a tappe. Penso che sia questa la scelta migliore per continuare la crescita e per diventare il miglior corridore possibile. Conosco bene Nicolas Portal (direttore sportivo del team, ndr) perché vive nella mia stessa zona dei Pirenei. È un enorme passo avanti per me: potrò maturare senza pressione e concentrarmi sullo sviluppo, e non vedo l’ora di iniziare quest’avventura».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile