La nazionale slovena durante la conferenza stampa di presentazione delle nazionali © Kolesarska Zveza
La nazionale slovena durante la conferenza stampa di presentazione delle nazionali © Kolesarska Zveza

Danimarca, Lussemburgo e Slovenia presentano le squadre per il Mondiale di Bergen

La federazione slovena ha diramato i convocati per i Campionati del Mondo di Bergen. La compagine mitteleuropea, diretta dall’ex sprinter Andrej Hauptman, presenta sei corridori in grado di ben figurare su un percorso pieno di insidie come quello norvegese. E senza tralasciare la cronometro.

Saranno in gara domenica nella prova in linea Luka Mezgec (Orica-Scott), Matej Mohoric (UAE Team Emirates), Luka Pibernik (Bahrain Merida), Jan Polanc (UAE Team Emirates), Primoz Roglic (Team LottoNL-Jumbo) e Jan Tratnik (CCC Sprandi Polkowice). Il capitano designato sarà Mezgec, autore di buone prove anche su tracciati ondulati. Roglic e Tratnik saranno impegnati anche nella cronometro; l’ex saltatore sarà uno dei principali outsider per le medaglie.

Una nazionale decisamente interessante è quella della Danimarca. Anche in questo caso sei elementi, ma possibilità di ben figurare ancor maggiori rispetto agli sloveni. Gareggeranno Søren Kragh Andersen (Team Sunweb), Magnus Cort Nielsen (Orica-Scott), Christopher Juul Jensen (Orica-Scott), Michael Mørkøv (Team Katusha-Alpecin), Mads Pedersen (Trek-Segafredo) e Michael Valgren (Astana Pro Team).

Quest’ultimo può essere uno degli outsider per la corsa al podio, dato il suo discreto spunto veloce in caso di arrivo a ranghi ristretti. Carte importanti anche quelle di Andersen e Cort Nielsen, soprattutto per una volata generale. Mancherà l’eterno Matti Breschel, uno che al Mondiale si trasformava. Nella cronometro toccherà a Lasse Norman Hansen (Aqua Blue Sport) e a Martin Toft Madsen (BHS Almeborg Bornholm).

Anche il Lussemburgo ha comunicato la composizione della propria selezione. I tre posti, senza grandi sorprese, vanno a Jempy Drucker (BMC Racing Team), Bob Jungels (Quick Step Floors) e Alex Kirsch (WB Veranclassic). La maglia bianca del Giro 2016 disputerà anche la cronometro.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile