Anthony Perez vincitore al Tour du Gévaudan © Twitter
Anthony Perez vincitore al Tour du Gévaudan © Twitter

Tour du Gévaudan, seconda tappa a Perez. Generale a Martin

Dopo la frazione di ieri terminata in salita, il Tour du Gévaudan Languedoc Roussillon ha visto quest’oggi i corridori impegnati in un tracciato di 146 km a Mende, con la famosa Montée Laurent Jalabert da scavalcare in un paio di occasioni. A vincere, centrando la seconda gioia stagionale, è Anthony Perez.

Il ventiseienne della Cofidis, Solutions Crédits ha avuto la meglio in un arrivo in leggerissima pendenza su Colin Stüssi (Roth-Akros) e su Elie Gesbert (Fortuneo-Oscaro). Ritardo di 3″ per Guillaume Martin (Wanty-Groupe Gobert), che ha tagliato il traguardo a braccia alzate in ragione della vittoria nella generale. A 4″ sono giunti Nicolas Edet (Cofidis, Solutions Crédits) e Nicolas Seigle (CC Étupes), a 8″ Romain Sicard (Direct Énergie) e Mikel Bizkarra (Euskadi Basque Country-Murias), a 13″ Alex Aranburu e Antonio Molina, entrambi della Caja Rural-Seguros RGA.

Graduatoria finale, come detto, appannaggio di Guillaume Martin. Il ventiquattrenne scalatore sale sul podio con 24″ su Sicard e 56″ su Edet. Seguono Bizkarra a 1’13” e Molina a 1’13”, Gesbert a 1’28”, Aranburu a 1’50”, Stüssi a 2’30”, Stéphane Rossetto (Cofidis, Solutions Crédits) a 3’40” e Romain Campistrous (Armée de Terre) a 4’03”, lui che era terzo al mattino.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile