Raimondas Rumsas arriva solo a Vigevano © Berry
Raimondas Rumsas arriva solo a Vigevano © Berry

Sospeso Raimondas Rumsas, risultato positivo a un ormone della crescita

Con un comunicato, la Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, annuncia la sospensione in via cautelare di Raimondas Rumsas. Il ventitreenne corridore lituano è risultato positivo in un controllo fuori competizione effettuato lo scorso 4 settembre a Capannori. La sostanza rintracciata è il GHRP-6, vale a dire un ormone della crescita.

La famiglia Rumsas è al centro delle cronache da qualche mese. In maggio il ventunenne Linas è morto in casa stroncato da un malore. Nelle scorse settimane la Procura di Lucca ha formalmente inserito nel registro degli indagati Raimondas Rumsas senior, già noto professionista a cavallo del millennio, e i dirigenti del team Altopack Eppelà per cui gareggiava il ragazzo con l’accusa di procacciamento e somministrazione di sostanze dopanti. E ora la positività del maggiore dei fratelli, tesserato per la Palazzago-Amarù.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile