Il podio della terza tappa del Tour of Iran © Farshid Raoofi - Isna Photo
Il podio della terza tappa del Tour of Iran © Farshid Raoofi - Isna Photo

Tour of Iran, nella terza tappa vittoria casalinga con Safarzadeh. Toffali sesto

La terza tappa del Tour of Iran Azarbaijan, disputata tra Aras e Tabriz sulla distanza di 155.1 km, ha visto esultare i padroni di casa. Merito di Saeid Safarzadeh, trentaduenne portacolori della Tabriz Shahrdari. Il persiano conquista la sua seconda gioia della carriera al termine di una bella azione solitaria, riuscendo a mantenere un minimo vantaggio sul gruppo, arrivato a 28″.

La seconda piazza di giornata è andata all’australiano Theodore Yates (Drapac-Pat’s Veg), che ha anticipato l’iraniano Mohammad Ganjkhanlou (Pishgaman Cycling Team), l’olandese Marco Doets (Baby Dump Cyclingteam), il giapponese Ryu Suzuki (Bridgestone Anchor), l’azzurro Nicola Toffali (0711 Cycling), l’iraniano Hossein Natheghi (Sepahan Cycling Team), l’olandese Jeroen Koos Kers (Baby Dump Cyclingteam), il marocchino Soufiane Sahbaoui (VIB Bikes) e il tedesco Jan Hugger (0711 Cycling).

In classifica situazione invariata, con il kazako Alexey Voloshin (Vino-Astana Motors) che guida con 4″ sul connazionale Ilya Davidenok (Tabriz Shahrdari) e sull’olandese Rob Ruijgh (Tarteletto-Isorex). Domani unico arrivo in salita nella Tabriz-Sarein di 196.2 km, per una tappa che si preannuncia chiave per l’esito della generale.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile