Amir Kolahdozhagh © Tour de Taiwan
Amir Kolahdozhagh © Tour de Taiwan

Tour of Iran, quarta tappa all’iraniano Kolahdozhagh. Ruijgh nuovo leader

La quarta tappa del Tour of Iran Azarbaijan, disputata sulla distanza di 196.2 km da Tabriz a Sarein, si è conclusa con un arrivo in salita, al termine di un’ascesa di circa 9 km. A giocarsi il successo sono stati in dieci, e a prevalere è stato Amir Kolahdozhagh. Per il ventiquattrenne iraniano del Pishgaman Cycling Team si tratta della seconda gioia stagionale.

Battuti, nell’ordine, il francese Thomas Lebas (Kinan Cycling Team), l’olandese Rob Ruijgh (Tarteletto-Isorex), l’iraniano Arvin Moazemi (Pishgaman Cycling Team), i kazaki Yevgeniy Nepomnyachshiy (Vino-Astana Motors) e Ilya Davidenok (Tabriz Shahrdari), l’australiano Jesse Featonby (Drapac-Pat’s Veg) e gli iraniani del Tabriz Shahrdari Saaeid Safarzadeh, Hamid Pourhashemi e Ghader Mizbani.

I due italiani in gara sono arrivati immediatamente al di fuori della top 10. Il veronese Nicola Toffali (0711 Cycling) è undicesimo a 11″, il vicentino Davide Rebellin (Kuwait-Cartucho.es) è tredicesimo a 12″.

Il capoclassifica, il kazako Alexey Voloshin, ha perso oltre 18′. Il nuovo leader è dunque Ruijgh, con 1″ su Davidenok e 11″ su Featonby. Domani appuntamento con la Sarein-Tabriz di 191.7 km, frazione aperta a stravolgimenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile