Jakub Mareczko, secondo a Reggio Emilia © Bettiniphoto
Jakub Mareczko, secondo a Reggio Emilia © Bettiniphoto

Tour of Taihu Lake, a Wujin vittoria per Mareczko. Terzo Marini

Ieri primo e terzo, oggi primo e terzo. Ma a ruoli invertiti. I bresciani delle volate continuano a fare la voce grossa al Tour of Taihu Lake. Nei 117.1 km di Wujin il più rapido allo sprint è stato Jakub Mareczko: per il ventitreenne della Wilier Triestina-Selle Italia si tratta del quarto successo stagionale, del dodicesimo nella prova cinese e del diciottesimo nelle corse asiatiche.

Seconda posizione per il bielorusso Anton Muzychkin (Minsk Cycling Club) mentre terzo è Nicolas Marini (Nippo-Vini Fantini), vincitore 24 pre prima. Seguono il francese Benjamin Giraud (Delko Marseille Provence KTM), lo spagnolo Jon Aberasturi (Team UKYO), il canadese Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy), il colombiano Carlos Alzate (UnitedHealthcare), lo sloveno Jure Rupnik (H&R Block), il cinese Chen Zhiwen (Giant Cycling Team) e il bielorusso Stanislau Bazhkou (Minsk Cycling Club).

Boivin continua a vestire la maglia di capoclassifica con il rumeno Serghei Tvetcov (Jelly Belly p/b Maxxis) a pari tempo mentre a 1″ inseguono Marini e l’australiano Morgan Smith (St. George Continental). Domani spazio alla Huzhou-Changxing di 134.3 km.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile