Theodore Yates dopo la vittoria al Tour of Iran © Twitter
Theodore Yates dopo la vittoria al Tour of Iran © Twitter

Tour of Iran, l’ultima a Yates. Generale a Ruijgh, terzo Toffali e settimo Rebellin

La sesta e ultima tappa del Tour of Iran Azarbaijan, disputata in circuito a Tabriz, ha premiato Theodore Yates. Il giovane australiano della Drapac-Pat’s Veg si è imposto nello sprint a ranghi compatti. Con lui sul podio di giornata salgono l’iraniano Mohammad Ganjkhanlou (Pishgaman Cycling Team) e l’olandese Marco Doets (Baby Dump Cyclingteam).

Seguono il marocchino Soufiane Sahbaoui (VIB Bikes), l’iraniano Mehdi Sohrabi (Pishgaman Cycling Team), il belga Jelle Mannaerts (Tarteletto-Isorex), l’iraniano Hossein Nateghi (Sepahan Cycling Team), l’azzurro Nicola Toffali (0711 Cycling), l’olandese Jeroen Koos Kers (Baby Dump Cyclingteam) e il kazako Ilya Davidenok (Tabriz Shahrdari).

Undicesima posizione di giornata per Rob Ruijgh. Ma l’esperto olandese della Tarteletto-Isorex festeggia in quanto vincitore della classifica generale. L’ex Vacansoleil ha preceduto di 4″ Davidenok e di 7″ Toffali, autore di una settimana costantemente ad alto livello.

Seguono gli australiani della Drapac-Pat’s Veg Jesse Featonby e Mathew Ross rispettivamente a 14″ e 39″, il kazako Yevgeniy Nepomnyachshiy (Vino-Astana Motors) a 40″, l’azzurro Davide Rebellin (Kuwait-Cartucho.es) settimo a 49″, l’iraniano Saeid Safarzadeh (Tabriz Shahrdari) a 50″, l’iraniano Amir Kolahdozhagh (Pishgaman Cycling Team) a 1’18” e il francese Thomas Lebas (Kinan Cycling Team) a 1’22”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile