Ana Cristina Sanabria in maglia di leader © Vuelta a Colombia Femenina
Ana Cristina Sanabria in maglia di leader © Vuelta a Colombia Femenina

Ana Cristina Sanabria domina la terza tappa della Vuelta a Colombia Femenina

Spettacolare assolo in salita di Ana Cristina Sanabria nella terza tappa della Vuelta a Colombia Femenina: la 27enne scalatrice colombiana della Servetto-Giusta, già vincitrice del prologo e ottava quest’anno sull’Izoard a La Course by Le Tour de France, ha staccato tutte le rivale sull’ascesa verso i 1685 metri di quota di La Montañuela con il gran premio della montagna che era posto a circa 10 chilometri dal traguardo.

All’arrivo di El Dovio i distacchi rifilati da Ana Cristina Sanabria sono stati pesantissimi: a 1’07” sono riuscite a limitare i danni Lilibeth Chacón e Liliana Moreno, a 2’24” sono arrivate Diana Peñuela e Monica Calderón, 2’32” invece ha chiuso un drappello di cinque atlete tra le quali era presente anche la giovane trentina Letizia Borghesi. Molto lontana dalle migliori, invece, Lorena Colmenares che ieri aveva preso la maglia di leader.

Con questo trionfo di tappa, Ana Cristina Sanabria ha messo anche un seria ipoteca sul successo finale di questa Vuelta a Colombia Femenina: la venezuelana Lilibeth Chacón ha ora un ritardo di 1’08”, in terza posizione resiste resiste Letizia Borghesi che si colloca a 1’11” dalla vetta mentre Liliana Moreno è quarta a 1’23”. Le due tappe rimanenti presentano ancora tracciati brevi e con il finale in salita, ma sembra difficile che qualcuna possa insidiare una Sanabria con la condizione fisica mostrata oggi.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile