Daniel Whitehouse dopo l'arrivo della quinta tappa del Tour de Flores © Ranking Helmets
Daniel Whitehouse dopo l'arrivo della quinta tappa del Tour de Flores © Ranking Helmets

Tour de Singkarak, Whitehouse fa il vuoto nella seconda tappa

È uno dei più costanti atleti nelle prove asiatiche ma, pur essendo di passaporto britannico (anche se nato in Nuova Zelanda), Daniel Whitehouse non trova opportunità nel ciclismo del Vecchio Continente. A livello UCI il ventiduenne ha vinto quest’anno una tappa al Tour de Filipinas, terminando secondo in classifica, una tappa al Tour de Flores, con un sesto posto in graduatoria, e oggi la seconda frazione del Tour of Singkarak.

L’atleta in gara con il CCN Cycling Team si è imposto nella difficile Panianan-Sawahlunto di 166 km, distanziando di 3″ gli iraniani del Tabriz Shahrdari, vale a dire Khall Khorshid e Ghader Mizbani. Per gli altri, distacchi astronomici, con il filippino Marcelo Felipe (7 Eleven RoadBike Philippines) quarto a 7’26”.

In classifica Mizbani balza in vetta alla graduatoria con 1’35” su Whitehouse e 1’43” su Khorshid. Domani in programma la Muaro Sijunjuang-Palau Punjuang di 100 km.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile