Alexander Edmondson vince il Campionato australiano in linea © Con Chronis
Alexander Edmondson vince il Campionato australiano in linea © Con Chronis

Campionati australiani, palpitanti vittorie di Edmondson e Malseed

Ultima giornata densa di emozioni ai Campionati australiani di Ballarat. Sotto un caldo asfissiante si sono disputate le due prove élite: in quella maschile, affrontata su un percorso di 185.6 km, a vincere è stato Alexander Edmondson. Il ventiquattrenne della Mitchelton-Scott ha approcciato l’ultimo km in compagnia di Chris Harper e con una manciata di secondi di vantaggio sul gruppo. Una accelerata dell’ex pistard ha fatto staccare Harper, che è stato ripreso negli ultimi metri dal plotone.

Non così per Edmondson, riuscito a mantenere pochi metri di margine, tagliando il traguardo dedicando l’affermazione allo scomparso Jason Lowndes. Secondo posto per Jay McCarthy (Bora Hansgrohe) con Chris Harper (Bennelong Swisswellness) riuscito a tenere la terza piazza a discapito di Caleb Ewan (Mitchelton-Scott), Nathan Haas (Team Katusha-Alpecin) e Chris Hamilton (Team Sunweb).

Da segnalare la caduta che ha coinvolto Luke Durbridge. Il passista della Michelton Scott, giunto secondo nella prova a cronometro, si è procurato la frattura della clavicola, ponendo così prematuramente fine ad un promettente avvio di stagione.

Gara parimenti spettacolare tra le donne. Sette atlete si sono giocate il titolo negli ultimi km: in vista dell’arco dei conclusivi 1000 metri Katrin Garfoot ha attaccato, provando a bissare il titolo a cronometro. La forte passista, argento iridato in linea, è stata però riassorbita solamente negli ultimissimi metri dei 104.4 km. A vestirsi con la maglia di campionessa nazionale è stata a sorpresa Shannon Malseed.

La ventitreenne che milita negli Stati Uniti con la TIBCO-SVB ha avuto la meglio su Lauren Kitchen (FDJ Nouvelle Aquitanie Futuroscope) e su Grace Brown. Seguono Amanda Spratt (Mitchelton-Scott), Katrin Garfoot, Brodie Chapman e Shara Gillow (FDJ Nouvelle Aquitanie Futuroscope), quest’ultima impegnatasi a fondo nell’operazione di ricucimento.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile