Nick Reddish in maglia gialla al New Zealand Cycle Classic © New Zealand Cycle Classic
Nick Reddish in maglia gialla al New Zealand Cycle Classic © New Zealand Cycle Classic

New Zealand Cycle Classic, apertura vincente per Nick Reddish

Nella lontana Oceania non si sta pedalando solamente in Australia. Accanto al Tour Down Under è scattato quest’oggi il New Zealand Cycle Classic, la più importante prova del calendario kiwi. Cinque le tappe previste, la prima delle quali, disputata sotto un sole cocente a Masterton sulla distanza di 122.5 km, ha visto formarsi un tentativo di una decina di unità a 40 km dal termine.

In prossimità del cartello dei meno 10 km in due si sono avvantaggiati e, dando cambi regolari, hanno saputo resistere al tentativo degli altri compagni di evasione. A vincere è così stato Nick Reddish, ventunenne neozelandese alla prima affermazione in carriera. Ottimo modo per debuttare come compagine Continental per la sua Oliver’s Real Food, formazione attiva da anni a livello locale in Australia ma che ha deciso di fare il salto a livello internazionale.

Il battuto di giornata è Hayden McCormick, tesserato per la ONE Pro Cycling ma qui in gara con la nazionale neozelandese. Terzo posto a 1″ per l’australiano Robert Stannard, del vivaio della Mitchelton ma in questa gara tesserato con la dilettantistica Skoda Racing. A 3″ il resto degli attaccanti, a cominciare dal neozelandese Michael Vink (Brisbane Continental), che ha avuto la meglio sugli australiani Jack Sutton (Oliver’s Real Food) e Jesse Coyle (Mobius BridgeLane).

In classifica Reddish è ovviamente al comando con 4″ su McCormick e 7″ su Stannard. Domani nuovo appuntamento sempre a Masterton, ma con un percorso diverso di 120 km.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile