Il gruppo impegnato all'Abu Dhabi Tour © Abu Dhabi Tour - Lapresse
Il gruppo impegnato all'Abu Dhabi Tour © Abu Dhabi Tour - Lapresse

Abu Dhabi Tour, nel percorso una crono e il finale in salita. Al via anche la Bardiani

È stato presentato quest’oggi il percorso dell’edizione 2018 dell’Abu Dhabi Tour. La prova mediorientale, in quella che sarà la quarta edizione, porta da 4 a 5 le tappe in programma. Come da tradizione della gara e del tipo di terreno presente nell’emirato, la manifestazione sarà succulenta in particolar modo per le ruote veloci.

Sono infatti ben tre le frazioni, per altro le prime che verranno affrontate, che sorridono agli sprinter. Mercoledì 21 apertura con la Madinat Zayed-Adnoc School di 189 km, seguita giovedì 22 dalla Yas Mall-Yas Beach di 154 km e dalla Nations Towers-Big Flag di 133 km di venerdì 23.

Sabato 24 un inedito per la gara emiratina, ossia una cronometro individuale di 11.8 km a Al Maryah. Questa sfida sarà fondamentale per le sorti della graduatoria finale assieme alla quinta e ultima tappa, prevista per domenica 25. Gli atleti scatteranno da Qasr Al Muwaji e giungeranno dopo 199 km sull’ormai tradizionale di Jebel Hafeet.

In gara vi saranno ben 17 formazioni World Tour; in pratica tutte tranne la Groupama-FDJ. A esse si aggiungono tre sodalizi Professional, ossia l’italiana Bardiani CSF, la russa Gazprom-RusVelo e la statunitense Team Novo Nordisk. Tra gli atleti annunciati al via dall’organizzazione si trovano Tom Dumoulin e Alejandro Valverde, Fabio Aru e Ilnur Zakarin, Alberto Rui Costa e Alexander Kristoff, Marcel Kittel e Elia Viviani, Caleb Ewan e André Greipel.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile