Bardet, Geniez e Gallopin, gioia AG2R La Mondiale al GP La Marseillaise © Twitter
Bardet, Geniez e Gallopin, gioia AG2R La Mondiale al GP La Marseillaise © Twitter

Fuochi d’artificio al GP La Marseillaise: gara tiratissima, vince Geniez

Tanto spettacolo nella prova d’apertura del ciclismo francese. Il Grand Prix La Marseillaise, disputato sulla distanza di 145 km attorno alla metropoli mediterranea, è stato caratterizzato da continui attacchi, con nove corridori entrati negli ultimi 15 km a giocarsi la prima affermazione della stagione.

Scatti e controscatti animano gli ultimi minuti di gara ma a fare la differenza è stata la superiorità numerica. L’unica formazione con tre elementi, tutti di elevata qualità, è riuscita a portarsi a casa l’affermazione. È stata l’AG2R La Mondiale ha esultare sulla costa provenzale grazie a Alexandre Geniez, che prosegue virtualmente l’ottimo finale di 2017.

Assieme al ventinovenne salgono sul podio di giornata il norvegese Odd Christian Eiking (Wanty-Groupe Gobert) e Lilian Calmejane (Direct Énergie). Seguono lo spagnolo Jesús Herrada (Cofidis, Solutions Crédits), Guillaume Martin (Wanty-Groupe Gobert), Rémy Di Grégorio (Delko Marseille Provence KTM), il neopro’ Valentin Madouas (FDJ), Romain Bardet (AG2R La Mondiale) e Tony Gallopin (AG2R La Mondiale), con gli ultimi due oggi in versione gregari di lusso.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile