Julian Alaphilippe vince a El Tambo © QuickStepFloors/Getty Images
Julian Alaphilippe vince a El Tambo © QuickStepFloors/Getty Images

Julian Alaphilippe vince la quarta tappa della Colombia Oro y Paz

Cambia il terreno alla Colombia Oro y Paz, ma non cambia la squadra che si porta a casa la vittoria di giornata: dopo la tripletta di Fernando Gaviria è infatti sempre la Quick-Step Floors a festeggiare, ma stavolta lo fa con il francese Julian Alaphilippe che è sfrecciato per primo sul traguardo in salita di El Tambo. E adesso sono già otto le vittorie stagione della squadra di Patrick Lefévère che inizia a porre le basi ad un’altra stagione da record.

La Quick-Step Floors oggi ha aggredito la corsa fin dal principio mettendo ben tre uomini in una fuga di 20 corridori che è partita dopo circa 13 chilometri: oltre a Hodeg e Keisse c’era anche il leader della classifica generale Fernando Gaviria che lungo il percorso ha fatto incetta di abbuoni e punti ai traguardi volanti. Proprio la presenza di Gaviria tra battistrada ha fatto sì che il plotone non lasciasse più di tre minuti di vantaggio: tra gli altri protagonisti del gruppo di testa, segnaliamo lo spagnolo Antonio Pedrero della Movistar e gli italiani Matteo Malucelli (Androni) e Alessandro Tonelli (Bardiani).

A 33 km dal traguardo, sulla pedalabile salita dell’Alto Cerrito hanno attaccato dalla fuga César Paredes (Medellin) e ancora Fernando Gaviria che hanno prolungato la loro azione in testa fino ai meno 7 chilometri quando si sono finalmente arresi al gruppo dopo essere stati raggiunti poco prima da Quintero e Langellotti. La salita finale misurava 4.4 chilometri con una pendenza media attorno al 5.5%: c’è stata selezione, ma alla fine all’ultimo chilometro c’era ancora davanti un gruppo forte di circa venticinque unità.

Il Team Sky ha provato a concretizzare il tanto lavoro fatto in pianura e poi ancora con Bernal in salita con uno scatto deciso di Sergio Luis Henao, ma il campione colombiano nulla ha potuto con la bruciante accelerazione di Julian Alaphilippe che ha lasciato tutti sul posto andando a vincere la tappa proprio davanti al colombiano della Sky. Buon terzo posto, considerate le caratteristiche del traguardo, per Nairo Quintana mentre con lo stesso tempo del vincitore troviamo anche Rigoberto Uran quarto, Jhonnatan Narvaez quinto, Egan Bernal sesto e Ivan Sosa (Androni) settimo. Il primo degli italiani è stato Giulio Ciccone, venticinquesimo a 26″.

La classifica generale di questa Colombia Oro y Paz dopo le prime quattro tappe coincide con l’ordine d’arrivo odierno fatto salvo per i distacchi creati dagli abbuoni al traguardo: Julian Alaphilippe veste la maglia rosa con 4″ su Henao, 6″ Quintana e 10″ sugli altri protagonisti del primo gruppetto.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile