L'arrivo festante di Paolo Totò © Prijavim.se
L'arrivo festante di Paolo Totò © Prijavim.se

Giornataccia al Laguna Porec, la spunta Paolo Totò

Non proprio una giornata ideale quella beccata dai corridori nella penisola istriana per il Gp Laguna Porec, la prima prova semidilettantistica sul continente europeo, occasione per il debutto per diverse squadre slovene, austriache, croate e anche per formazioni dilettantistiche italiane, come la Colpack o il Team Cervelo. A spuntarla è stata però un’altra formazione italiana, la Sangemini – Mg.kvis, favorita dalla presenza di Paolo Totò, secondo la settimana scorsa al Gp Laigueglia.

Sotto la pioggia battente ad una temperatura attorno ai 4°, Totò si ritrovava nel gruppetto che andava a giocarsi la vittoria con due uomini della Colpack (Andrea Toniatti, vincitore dell’ultima edizione e Davide Plebani), ed altrettanti della Felbermayr (Markus Eibegger e Lukas Schlemmer), coi talenti sloveni Tadej Pogacar (Team Ljubjana Gusto) e Jaka Primozic (KK Kranj), e con l’intramontabile Jure Golcer (Adria Mobil). Fuori Plebani per foratura, andavano a giocarsela in 7: in vista del traguardo di Zelena Laguna prendeva l’iniziativa Totò, senza reazione da parte dei rivali.

Totò conferma la tradizione italiana della prova succedendo a Toniatti e Ganna; a 13″ Schlemmer e Toniatti si prendono il podio. Il gruppo principale è regolato da Filippo Fortin (Team Felbermayr) ad 1’13”, appena davanti al velocista della Colpack Enrico Zanoncello.

 

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile