Esteban Chaves alla partenza di Penne © LaPresse
Esteban Chaves alla partenza di Penne © LaPresse

Giro, da Penne partenza avvincente: Chaves staccato!

Inizio di tappa alquanto avvincente al Giro d’Italia. La decima tappa, la Penne-Gualdo Tadino di 244 km, ha visto formarsi nei primi km una fuga di diciassette elementi. Presenti Hermans e Neilands (Israel), Martin e Würtz (Katusha), Pantano e Pedersen (Trek), Montaguti (AG2R), Sánchez (Astana), Ballerini (Androni), Mohoric (Bahrain), Ciccone (Bardiani), Fernández (Movistar), King (Dimension Data), Scully (EF), Bouwman (LottoNL), Conti (UAE) e Mosca (Wilier).

Costoro hanno posseduto anche 3′ di margine sul gruppo il quale, però, sulla salita di Fonte della Creta (15.7 km al 5.8%) ha nettamente accelerato. Merito del Team Sky che, grazie soprattutto a Wout Poels, ha allungato il plotone: oltre ai velocisti è rimasto staccato, con enorme sorpresa, Esteban Chaves.

Allo scollinamento al km 22 il colombiano della Mitchelton Scott è transitato con un ritardo di quasi 2′ dal gruppo! Tra i battistrada, per reagire all’andatura del gruppo, la velocità è aumentata, provocando la perdita di terreno di diversi atleti e un rimescolamento generale. Al km 50 la situazione vede una dozzina dei fuggitivi iniziali al comando, il gruppo maglia rosa, tirato da Sky e Sunweb, a 1’25”. Chaves, a quanto trapela dalle frammentarie informazioni provenienti da RadioCorsa, sta ancora inseguendo ma non si conosce il suo attuale distacco.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile