Primoz Roglic appena dopo aver tagliato il traguardo © Tour of Slovenia
Primoz Roglic appena dopo aver tagliato il traguardo © Tour of Slovenia

Roglic fa sentire la voce del padrone: tappa e maglia allo Slovenia

Non ha aspettato la cronometro il favorito della vigilia del Tour of Slovenia, Primoz Roglic: il più forte atleta di casa in attività, già vincitore nel 2015: ha attaccato sull’ultima salita della tappa odierna, la Ljubiana – Kamnik di 155 km. A 23 km l’attacco sulla salita di 2a categoria di Volovljek, dopo aver ripreso la fuga del generoso Fausto Masnada, con Rigoberto Uran (EF – Cannondale) incapace di reagire e costretto a salire del suo passo con tutti gli altri uomini di classifica.

Roglic (LottoNL – Jumbo) guadagna terreno anche in discesa, arrivando sul traguardo con 32″ di vantaggio sui migliori, regolati da Matej Mohoric (Bahrain-Merida). Battuti, nell’ordine, Rafal Majka (Bora-Hansgrohe), l’ancor sorprendente Tadej Pogacar (Ljubjana – Gusto), Uran, Michael Storer (Mitchelton-Scott), Ildar Arslanov (Gazprom-Rusvelo), Chris Hamilton (Team Sunweb), Janez Brajkovic (Adria Mobil) e Ivan Ramiro Sosa (Androni Giocattoli).

Roglic diventa nuovo detentore della maglia verde, con 32″ su Uran, 42″ su Majka, 48″ su Arslanov e 56″ su Storer. Domani conclusione con una cronometro di 21 km da Trebnje a Novo Mesto.

 

 

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile