Alessandro Covi vince a Gavardo © Rodella - Team Colpack
Alessandro Covi vince a Gavardo © Rodella - Team Colpack

Il Big Board Under 23 di Cicloweb, quarta parte

I migliori 100 prospetti del ciclismo giovanile: nel quarto capitolo i nomi da 40 a 21, tra gli azzurri spazio a Affini e Covi

Quarta delle sei puntate con il Big Board Under 23 di Cicloweb, il ranking dei 100 migliori corridori nati tra il 1996 e il 1999 e tesserati per formazioni non professionistiche (con l’eccezione della Hagens Berman Axeon). Ispirato alle classifiche dei siti statunitensi sui prospetti di basket, football e baseball, questo tabellone fornisce le generalità dei corridori citati, una stima del potenziale fatta dall’autore che va da un massimo di A a un minimo di F, una breve descrizione delle caratteristiche di ogni ciclista presente e qualche riga di note in cui sono presenti altre importanti informazioni sugli stessi. Oggi spazio alle posizioni che vanno dalla quarantesima alla ventunesima.

Di seguito il fac simile delle schede riservate ai corridori presenti nel board:
Provenienza:
Squadra:
Data di nascita: giorno/mese/anno
Margini di miglioramento: (parametrati in lettere, A enormi margini, B grandi, C buoni, D discreti, E risicati, F non ha margini)
Caratteristiche:
Note:

40) Nils Eekhoff
Provenienza: Paesi Bassi
Squadra: Development Team Sunweb
Data di nascita: 23/01/1998
Margini di miglioramento: C+
Caratteristiche: Un passista veloce capace di vincere allo sprint e in cronometro brevi. Si difende anche sulle pietre.
Note: Stagione fin qui deludente, c’è poco da dire. Ha vinto il prologo dell’Istrian Spring Trophy e si è piazzato sul podio in un paio di tappe al Tryptique des Monts et Châteaux e al GP Priessnitz, ma nelle classiche è stato totalmente evanescente. In particolare ha deluso alla Roubaix Under 23, gara da lui vinta nel 2017, e in cui si è dovuto accontentare di un dodicesimo posto a 4’30” dal vincitore.

39) Andreas Stokbro
Provenienza: Danimarca
Squadra: Riwal CeramicSpeed Cycling Team
Data di nascita: 08/04/1997
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Tipico passista veloce danese, che se la cava sia allo sprint che a crono.
Note: Grande protagonista nelle corse a cui ha preso parte negli ultimi mesi. Di recente si è piazzato sul podio sia al campionato nazionale in linea che in quello a cronometro. È un corridore completo e vincente che quest’anno ha conquistato già ben 7 successi tra cui spicca la seconda tappa del Tour of Estonia dove ha regolato un gruppo di 10 corridori allo sprint.

38) Thomas Vereecken
Provenienza: Belgio
Squadra: Lotto Soudal Under 23
Data di nascita: 14/07/1997
Margini di miglioramento: B
Caratteristiche: Regolarista che va molto forte in salita e si difende discretamente a crono.
Note: Da un po’ di tempo a questa parte sempre grande protagonista nelle corse a tappe. Nel 2017 era arrivato ventesimo all’Isard, quattordicesimo al Valle d’Aosta e decimo all’Alsace, mostrando una crescita regolare nel corso dei mesi. Quest’anno ha fatto ulteriori progressi arrivando sesto all’Isard e correndo il Savoie da protagonista. Un altro anno nel vivaio Lotto potrebbe farlo sbocciare definitivamente.

37) Clément Champoussin
Provenienza: Francia
Squadra: Chambéry Cyclisme Formation
Data di nascita: 29/05/1998
Margini di miglioramento: A-
Caratteristiche: Passista-scalatore che sta dimostrando cose egregie sia in salita che nelle prove contro il tempo.
Note: Per ora stagione eccellente sia nelle prove del campionato nazionale francese che in quelle del campionato internazionale. Alla Ronde de l’Isard è arrivato nei 10, mentre al Savoie ha fatto vedere ottime cose sia nella cronometro che nelle tappe di montagna un po’ più blande. Sembrerebbe cavarsela più che discretamente anche in volate ristrette.

36) Andreas Kron
Provenienza: Danimarca
Squadra: Riwal CeramicSpeed Cycling Team
Data di nascita: 01/06/1998
Margini di miglioramento: B
Caratteristiche: Uomo da corse di un giorno, grande attaccante con un discreto spunto veloce.
Note: L’anno scorso, il primo nella categoria, era arrivato quarto al Francoforte Under 23, piazzamento ripetuto nel 2018 alla Gand Under 23. La novità stagionale è la crescita nello spunto veloce, il che lo proietta in un’altra dimensione per quanto concerne le corse di un giorno. È arrivata anche la prima vittoria in una corsa UCI, nella terza tappa della Flèche du Sud, in cui ha superato al termine di una lunga fuga Gianni Marchand.

35) Mathieu Burgaudeau
Provenienza: Francia
Squadra: Vendée U
Data di nascita: 17/11/1998
Margini di miglioramento: A-
Caratteristiche: Uomo da corse di un giorno, molto forte sul passo.
Note: Stagione eccellente per il giovane francese, messosi in mostra, soprattutto, alla Gand Under 23 dove è arrivato sul podio. I mezzi sembrano importanti ed è, inoltre, molto bravo ad inserirsi nelle fughe vincenti. Nelle corse di un giorno potrebbe, tuttavia, ritrovarsi penalizzato da uno spunto veloce buono, ma non al livello di quello dei migliori.

34) Alessandro Covi
Provenienza: Italia
Squadra: Team Colpack
Data di nascita: 28/09/1998
Margini di miglioramento: B+
Caratteristiche: Corridore completo, forte in salita, sul passo e anche veloce. Pare indirizzarsi verso le gare a tappe.
Note: Dopo molti successi nel calendario italiano e spagnolo Covi è, finalmente, riuscito a mettersi in mostra a livello internazionale al Giro Under 23 dove è stato protagonista quasi tutti i giorni, chiudendo ottavo in classifica generale. Deve ancora crescere per arrivare al livello dei migliori delle corse a tappe, ma sembrerebbe essere sulla buona strada.

33) Mikkel Bjerg
Provenienza: Danimarca
Squadra: Hagens Berman Axeon
Data di nascita: 03/11/1998
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Passista fortissimo a crono.
Note: Non ha bisogno di presentazioni, dopo che l’anno scorso ha letteralmente dominato il campionato del mondo di categoria a cronometro. I suoi risultati a crono restano eccellenti, anche se l’impressione è che sia un corridore un po’ monodimensionale e già abbastanza maturo nonostante la giovanissima età.

32) Kobe Goossens
Provenienza: Belgio
Squadra: Lotto Soudal Under 23
Data di nascita: 19/04/1996
Margini di miglioramento: B+
Caratteristiche: Crossista che da questa stagione, la sua ultima nella categoria, ha iniziato a dedicarsi anima e corpo alla strada. È un attaccante e va forte in salite più o meno lunghe.
Note: Stagione fin qui ottima per lui, al netto di un infortunio al GP Priessnitz che lo ha rallentato. In futuro, probabilmente, potrebbe focalizzarsi principalmente sulle classiche vallonate. Purtroppo per lui pare che pecchi un po’ per quanto concerne lo spunto veloce.

31) Stefan De Bod
Provenienza: Sudafrica
Squadra: Dimension Data for Qhubeka
Data di nascita: 17/11/1996
Margini di miglioramento: B
Caratteristiche: Corridore molto forte sul passo che si difende egregiamente anche quando la strada sale. È capace di grandi attacchi a lunga gittata.
Note: Il flop al Giro Under 23 ha fatto calare un po’ le sue quotazioni, ma non per questo bisogna dimenticarsi di quanto fatto alla Strade Bianche di Romagna, al Trofeo De Gasperi e, soprattutto, al Palio Recioto. Nonostante sia all’ultimo anno nella categoria, sembrerebbe avere ancora notevoli margini di miglioramento.

30) Michel Ries
Provenienza: Lussemburgo
Squadra: Polartec-Kometa
Data di nascita: 11/03/1998
Margini di miglioramento: B
Caratteristiche: Un regolarista che se la cava alla grande nelle corse a tappe, pur senza grossi guizzi in salita o a crono. Il tempo è dalla sua, può crescere ancora parecchio.
Note: L’anno scorso si era rivelato arrivando in top 20 al Tour de l’Avenir, quest’anno ha confermato le sue buone attitudini nelle gare a tappe chiudendo nei 10 il Giro Under 23 e undicesimo il Tour de l’Ain. Passare pro già quest’anno potrebbe non essere la migliore delle scelte, un altro anno alla Polartec gli farebbe bene.

29) Aurélien Paret Peintre
Provenienza: Francia
Squadra: Chambéry Cyclisme Formation
Data di nascita: 27/02/1996
Margini di miglioramento: D
Caratteristiche: Uomo da gare a tappe molto solido e forte in salita che se la cava anche nelle corse di un giorno.
Note: All’ultimo anno tra gli Under 23 sta facendo la miglior stagione della carriera con il secondo posto alla Ronde de l’Isard e il settimo al GP Priessnitz. In questi 4 anni nella categoria ha palesato numeri interessanti sin da subito, ma è comunque cresciuto in modo costante ed ora è pronto a passare tra i pro’.

28) Edoardo Affini
Provenienza: Italia
Squadra: SEG Racing Academy
Data di nascita: 24/06/1996
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Passista di notevole caratura, ottimo a cronometro e capace di azioni da finisseur.
Note: L’uomo del mese di giugno, vincitore nel giro di tre settimane del prologo del Giro Under 23, del campionato nazionale italiano in linea e dell’oro nella crono ai Giochi del Mediterraneo. L’esperienza in SEG lo ha fatto maturare molto ed è diventato quel tipo di corridore che farebbe comodo a qualsiasi grande squadra.

27) Julius Van Den Berg
Provenienza: Paesi Bassi
Squadra: SEG Racing Accademy (fino al 30-06)
Data di nascita: 23/10/1996
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Un fortissimo passistone che sa correre per sé e per i compagni, si trova decisamente a suo agio anche sulle pietre.
Note: Stagione fin qui fantastica: 5 vittorie, 4 delle quali ottenute in corse .2 (una tappa al Normandie, una al Bretagne, la Ronde van Noord-Holland e la Midden Brabant), a cui si aggiunge il campionato nazionale olandese in linea di categoria e il secondo posto alla Roubaix Under 23. La EF Education First non se l’è fatto scappare ingaggiandolo dal 1° luglio: tra i pro’ potrebbe diventare un uomo di fatica di primo piano e, forse, anche qualcosa in più.

26) Gerben Thijssen
Provenienza: Belgio
Squadra: Lotto Soudal Under 23
Data di nascita: 21/06/1998
Margini di miglioramento: B
Caratteristiche: Uomo velocissimo che potrebbe avere un futuro anche nelle corse di un giorno semplici dal punto di vista altimetrico.
Note: Ha vissuto un periodo complicato tra aprile e maggio, ma al Giro è tornato sui suoi standard, al netto della sconfitta da tacchino (o da Zabel) patita nello sprint di Forlì per mano di Lonardi. Rimandare al prossimo anno il suo passaggio tra i professionisti potrebbe non essere una cattiva idea.

25) Thymen Arensman
Provenienza: Paese Bassi
Squadra: SEG Racing Academy
Data di nascita: 04/12/1999
Margini di miglioramento: A
Caratteristiche: Un giovanissimo crossista che da junior si era fatto notare per le doti in salita e a cronometro, mentre da Under 23 ha stupito tutti sul pavé. In definitiva il potenziale è immenso, ma deve ancora capire cosa fare da grande.
Note: La fuga solitaria con conseguente diciassettesimo posto alla Liège Under 23, sua seconda corse assoluta nella categoria, aveva lasciato intendere che il ragazzo ha personalità. Il podio stupefacente in un’edizione durissima della Roubaix di categoria ci ha definitivamente fatto capire che avevamo di fronte uno dei talenti più intriganti del panorama ciclistico internazionale. La SEG, peraltro, è la squadra giusta per sgrezzare un diamante del genere.

24) Ziga Jerman
Provenienza: Slovenia
Squadra: Ljubljana Gusto Xaurum
Data di nascita: 26/06/1998
Margini di miglioramento: C+
Caratteristiche: Più passista veloce che sprinter puro, probabilmente. Al momento dà il meglio di sé nelle corse di un giorno piuttosto che negli sprint a ranghi compatti delle corse a tappe.
Note: Una stagione fin qui da incorniciare per la capacità di non fallire mai i grandi appuntamenti: quinto allo ZLM Tour, secondo al GP Liberazione e, addirittura, primo alla Gand Under 23. Insieme a Pogacar ha portato la Slovenia in testa alla classifica di Coppa delle Nazioni U23. Nonostante la giovane età è un corridore già maturo per correre coi professionisti.

23) Cristián Muñoz
Provenienza: Colombia
Squadra: Coldeportes-Claro Zenu-Sello Rojo
Data di nascita: 20/03/1996
Margini di miglioramento: D
Caratteristiche: Scalatore puro, fortissimo in salita, quanto negato in discesa.
Note: Al Giro Under 23 era il corridore più forte in salita e, probabilmente, con una gestione diversa dall’ammiraglia avrebbe vinto la Corsa Rosa. A 22 anni compiuti è pronto per passare pro con qualche squadra europea, in salita potrà far bene sin da subito. Purtroppo in discesa, invece, ha dei limiti che lo faranno penare per tutta la carriera.

22) Pit Leyder
Provenienza: Lussemburgo
Squadra: Leopard Pro Cycling
Data di nascita: 11/01/1997
Margini di miglioramento: B+
Caratteristiche: Prospetto molto intrigante per quanto concerne le corse di un giorno, se la cava molto bene su percorsi vallonati e su arrivi su strappi e salite brevi. Non è fermo in volata, ma non è neanche un fulmine.
Note: L’anno scorso si era fatto notare con la top 10 al Fiandre e le top 20 all’Europeo a Francoforte, nelle gare riservate agli Under 23. Quest’anno, invece, è arrivato terzo alla Flèche Ardenneise, ottavo alla Fleche du Sud e, addirittura, terzo al Tour du Luxembourg contro i professionisti, rimanendo nei 10 nelle due tappe più dure. Uno dei corridori più migliorati in questi mesi: e l’impressione è che abbia ancora margine.

21) Julian Mertens
Provenienza: Belgio
Squadra: Lotto Soudal Under 23
Data di nascita: 06/10/1997
Margini di miglioramento: B
Caratteristiche: Corridore esplosivo, forte su salite più o meno lunghe e veloce abbastanza da cavarsela in volate di 30/40 uomini.
Note: Tantissimi piazzamenti fin qui in stagione, tra cui spicca il podio alla Ronde de l’Isard, ma la vittoria deve ancora arrivare. Al Giro e al GP Priessnitz non è riuscito a dare continuità a quanto fatto in Francia nel discorso classifica: ciò fa pensare, dunque, che in futuro, visto, anche, l’ottimo spunto veloce, debba concentrarsi maggiormente sulle classiche vallonate piuttosto che sulle gare a tappe.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile