Il podio del Giro del Medio Brenta 2018 © Trevigiani Phonix-Hemus 1896
Il podio del Giro del Medio Brenta 2018 © Trevigiani Phonix-Hemus 1896

Il Giro del Medio Brenta è russo grazie a Evtushenko: sul podio Ravanelli e Zahiri

Per la prima volta nella storia parla russo il Giro del Medio Brenta. La prova, partita dalla padovana Villa del Conte e giunta dopo 176 km nella vicentina Gallio, ha visto il successo di Alexander Evtushenko. Il venticinquenne, tesserato per la Lokosphinx ma in gara con la casacca della propria nazionale, ha colto la prima affermazione stagionale riuscendo a ben comportarsi nel finale tra il saliscendi dell’Altopiano dei Sette Comuni.

L’ex professionista in Gazprom ha preceduto di 6″ Simone Ravanelli (Biesse Carrera Gavardo), che un mese fa, poco distante dal traguardo, si era portato a casa il Trofeo Alcide De Gasperi. Il podio viene completato dall’interessante Abderrahim Zahiri (Trevigiani Phonix-Hemus 1896), giunto a 30″ e che ha superato di pochi secondi Alberto Amici (Biesse Carrera Gavardo). La prima parte del gruppo è giunta a a 1’35” ed è stata regolata da Andrea Bagioli (Team Colpack).

Completano la top 10, tutti con il medesimo tempo di Bagioli, Samuele Battistella (Zalf Euromobil Désirée Fior), Alessandro Fedeli (Trevigiani Phonix-Hemus 1896), Einer Rubio (Vejus TMF), Simone Piccolo (Namedsport Rocket) e Emanuele Barison (Work Service Videa).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile