Tim Merlier felice dopo il successo in Danimarca © Twitter
Tim Merlier felice dopo il successo in Danimarca © Twitter

Danmark Rundt, nuovo crossista alla ribalta: Merlier batte Minali e Guardini

La terza tappa del PostNord Danmark Rundt si è svolta sulla distanza di 178.4 km tra Naestved e Vordingborg. A caratterizzare la giornata un tentativo a cinque nato sin dai primi km: presenti l’ucraino Vitaliy Buts (Team Hurom), il francese Charles Planet (Team Novo Nordisk), il neerlandese Elmar Reinders (Roompot-Nederlandse Loterij) e i danesi Tobias Mørch (Riwal CeramicSpeed) e Rasmus Wallin (Team ColoQuick).

Il loro margine massimo ha superato i 5′, scendendo poi con il lavoro delle formazioni dei velocisti, in particolar modo Bardiani CSF e Israel Cycling Academy. Buts preferisce rialzarsi poco prima del cartello dei meno 10 km, mentre gli altri quattro proseguono con 15″ dalla loro.

Gli ultimi a cedere sono Reinders e Wallin, che vengono riassorbiti ai meno 4 km, poco dopo che la Vital Concept aveva annullato un pericoloso tentativo portato da Mads Pedersen (Danimarca). La lotta fra i treni vede la Sport Vlaanderen-Baloise entrare davanti nell’ultimo km, ma i belgi vengono sfidati dai minitreni della Israel Cycling Academy e della Holowesko Citadel.

Sullo strappetto in leggera pendenza lo spunto migliore lo propone Tim Merlier: il forte crossista della Veranda’s Willems-Crelan può così sorridere per la prima affermazione stagionale su strada a livello UCI. Il belga ha battuto due sprinter puri come i veronesi Riccardo Minali (Astana Pro Team) e Andrea Guardini (Bardiani CSF).

Seguono l’estone Mikhel Räim (Israel Cycling Academy), il danese Niklas Larsen (Team Waoo), il belga Milan Menten (Sport Vlaanderen-Baloise), lo statunitense Eric Young (Rally Cycling), il tedesco Max Kanter (Team Sunweb), lo statunitense John Murphy (Holowesko Citadel) e il canadese Hugo Houle (Astana Pro Team).

Invariata la situazione in classifica generale, con la maglia celeste sulle spalle di Wout Van Aert (Veranda’s Willems-Crelan). Domani la frazione decisiva della prova scandinava, vale a dire la cronometro individuale di 19.1 km a Nykøbing Falster.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile