Adrien Costa in ospedale © Hagens Berman Axeon
Adrien Costa in ospedale © Hagens Berman Axeon

Tragedia per Adrien Costa: amputata una gamba all’ex talento statunitense

Nel 2016, nella sua prima stagione tra gli under 23, aveva impressionato tutti con quattro vittorie, numerosi piazzamenti e ottenendo la chiamata come stagista per la Quick Step Floors. Ma il 2017, dopo una prima parte di primavera di gare, lo aveva visto giù dalla bici dopo il Palio del Recioto di metà aprile.

Da allora Adrien Costa ha smesso con il ciclismo: prima, nel luglio 2017, annunciando uno stop almeno fino al termine dell’anno, e poi, nel febbraio scorso, in maniera pressoché definitiva. La motivazione era la stanchezza per la vita del ciclista, preferendo percorrere altre strade nella propria vita, come lo studio e altre passioni.

Una di queste, però, stava per essergli fatale: il 29 luglio il californiano stava scalando una montagna nella contea di Mono, nella parte centrale dello stato occidentale. Durante l’arrampicata una grossa roccia di quasi 2000 kg di peso si è staccata, colpendogli e bloccandogli la gamba.

Grazie a due escursionisti che avevano assistito alla scena Costa è stato soccorso grazie all’intervento di un elicottero della Guardia Nazionale. Subito trasportato presso l’ospedale di Reno, il giovane era in condizioni critiche ma i sanitari sono riusciti a salvarlo. Tuttavia non hanno avuto alcuna scelta: i medici, infatti, hanno dovuto amputare la gamba destra sopra l’altezza del ginocchio.

La formazione per cui aveva gareggiato, la Hagens Berman Axeon di Axel Merckx, ha creato una campagna di fondi per sostenere Adrien e la sua famiglia nel percorso di cure. Questo il link per conoscere la storia e per poter eventualmente contribuire con le donazioni https://www.gofundme.com/supportadriencosta.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile