Filippo Fortin esulta al Czech Cycling Tour © Cycling Photography
Filippo Fortin esulta al Czech Cycling Tour © Cycling Photography

Czech Cycling Tour, Fortin precede Guardini nell’ultima tappa. Generale a Zoidl

Il bilancio che il Team Felbermayr-Simplon Wels porta a casa dal termine del Czech Cycling Tour non può che essere strepitoso. Primo e secondo posto nella seconda tappa, secondo posto nella terza tappa e oggi, nella quarta e ultima frazione, un nuovo primo posto. Nei 147.9 km della Olomouc-Dolany si è giunti allo sprint che ha visto prevalere Filippo Fortin.

Il ventinovenne padovano ha conquistato il suo sesto successo stagionale, ennesima dimostrazione di come, fra gli atleti Continental, sia costantemente uno dei più affidabili. Il nativo di Pernumia ha superato il veronese Andrea Guardini (Bardiani CSF) e il ceco Frantisek Sisr (CCC Sprandi Polkowice).

Quarto posto per lo sloveno Gaspar Katrasnik (Adria Mobil), a cui seguono gli azzurri Simone Velasco (Wilier Triestina-Selle Italia), Paolo Totò (Sangemini-MG.KVis) e Vincenzo Albanese (Bardiani CSF). Completano la top 10 il polacco Patryk Stosz (CCC Sprandi Polkowice), il tedesco Andreas Schillinger (Bora Hansgrohe) e il croato Josip Rumac (Adria Mobil).

La classifica generale è stata determinata dalla splendida cavalcata solitaria di Riccardo Zoidl nella seconda tappa: l’austriaco del Team Felbermayr-Simplon Wels si porta a casa la corsa con 1’01” su Andreas Schillinger e 1’03” sul lettone Aleksejs Saramotins (Bora Hansgrohe). Miglior italiano Edoardo Zardini (Wilier Triestina-Selle Italia), settimo a 1’56”, mentre Kristian Sbaragli (Israel Cycling Academy) è ottavo a 1’58”.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile