Georg Zimmermann © Haumesser/Ridewithpassion
Georg Zimmermann © Haumesser/Ridewithpassion

Il tedesco Zimmermann vince l’ultima al Giro del Friuli. La generale allo sloveno Pogacar

La terza e conclusiva giornata del Giro del Friuli Venezia Giulia si è disputata sulla distanza di 157.5 km tra Lignano Sabbiadoro e Gorizia, con tre giri del circuito finale caratterizzato dalla salita di San Floriano. Il percorso ha così strizzato l’occhio ai coraggiosi e due di essi sono riusciti ad anticipare il ritorno del gruppo. Ad imporsi è stato il tedesco Georg Zimmermann (Tirol Cycling Team), al primo successo in carriera in corse UCI, con l’elvetico Gino Mäder (IAM) secondo.

Il gruppo è arrivato praticamente addosso ai due fuggitivi ma la volata è valsa solo la terza posizione ad Alberto Dainese (Zalf Euromobil Désirée Fior), con il padovano che prosegue il buon momento di forma visto con il successo di giovedì. La top10 è stata completata da Gordian Banzier, Jalel Duranti, Francesco Di Felice, Francesco Baldi, Yuri Colonna, Florian Gamper e Giacomo Ballabio.

A proposito di super condizione, inevitabile parlare di Tadej Pogacar: lo sloveno della Ljubljana Gusto Xaurum, recente vincitore del Tour de l’Avenir, ha conquistato la classifica generale della prova friulana. Per l’ennesima volta il non ancora ventenne dimostra di essere pronto al professionismo, che raggiungerà a gennaio con la UAE Team Emirates. Chiudono sul podio Dmitri Sokolov 25″ e Andrea Di Renzo a 1’44”.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile