Camilla Alessio sul secondo gradino del podio © SWPix
Camilla Alessio sul secondo gradino del podio © SWPix

Camilla Alessio argento dietro a Rozemarijn Ammerlaan al Mondiale a crono juniores

Arriva una medaglia d’argento per l’Italia nella prima gara per nazionali di questi Campionati del Mondo di Innsbruck: nella cronometro individuale della categoria donne juniores a salire sul podio è Camilla Alessio che ha chiuso seconda alle spalle dell’olandese Rozemarijn Ammerlaan. La Alessio, che corre per il Team Lady Zuliani, era partita per seconda e ha tagliato il traguardo per prima, restando a lungo sulla poltrona della capoclassifica, un po’ come accadde l’anno scorso con Alessia Vigilia: e dire che la sua presenza al via di questa cronometro era rimasta in dubbio fino a pochi giorni fa e che senza la vittoria di Guazzini all’Europeo l’Italia non avrebbe avuto un posto in più. Per la nostra nazionale è quarta medaglia in tre anni in questa gara.

La gara si è disputata su un percorso di 19.8 chilometri, quindi abbastanza lungo per gli standard della categoria dove non sono molte le occasioni per sfidarsi a livello internazionale. La prova è stata caratterizzata anche da un meteo un po’ ballerino: quando Camilla Alessio è partita ha dovuto usare molta cautela nelle prime centinaia di metri su un fondo bagnato, poi con il passare del tempo la pioggia è cessata ma è anche leggermente aumentato il vento.

Camilla Alessio è stata la più veloce dall’intermedio dei 10.2 km al traguardo dei 19.8 km, ma si è dovuta inchinare per soli 7″ alla Ammerlaan che ha chiuso in 27’02” a poco meno di 44 km/h di media. All’intermedio era di 11″ la differenza tra Ammerlaan e Alessio, ma il miglior tempo era quello della britannica Elynor Backstedt che aveva appena 3 decimi di vantaggio sulla futura vincitrice: la figlia del vincitore della Parigi-Roubaix 2004 è calata nella seconda parte ma ha chiuso comunque terza a 18″.

Da notare come sia Camilla Alessio che Elynor Backstedt sono atlete nate nel 2001 e quindi al primo anno nella categoria juniores; Rozemarijn Ammerland invece ha già compiuto 18 anni, è campionessa olandese a cronometro della categoria e recentemente aveva vinto la seconda tappa della Watersley Ladies Classic, una prova contro il tempo di 11.9 km, proprio davanti a Georgi, Knaves e Backstedt. Tra le altre italiane in gara, sesto posto a 25″ per Vittoria Guazzini mentre Giorgia Bariani ha chiuso ventunesima a 1’22”.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile