Ibai Salas squalificato quattro anni © BH Bikes
Ibai Salas squalificato quattro anni © BH Bikes

Passaporto biologico, Ibai Salas squalificato 4 anni dall’antidoping spagnolo

Il triste record di primo corridore spagnolo ad essere squalificato per valori anomali nel passaporto biologico spetta al 27enne Ibai Salas che è stato fermato per quattro anni dall’Agenzia Spagnola Antidoping. Il caso di Salas è molto particolare perché il corridore era stato già fermato in via cautelare a luglio, salvo poi ottenere il via libera a tornare alle competizioni dopo un ricordo al Tribunale Antidoping: da quel momento la squadra, la Burgos-BH, non l’ha mai schierato al via di alcuna corsa e oggi è arrivata la notizia della squadra. La Burgos-BH recentemente ha dovuto fare i conti anche con le positività di David Belda (aprile 2017) ed Igor Merino (giugno 2018).

In Spagna adesso rischia una pesante squalifica anche Vicente García de Mateos, finito sotto esami per valori sballati nel passaporto biologico e che proprio come Salas era stato fermato una prima volta per poi essere autorizzato a correre in attesa di giudizio: García de Mateos ne ha subito approfittato per vincere tre tappe alla Volta a Portugal (con tanto di esultanza polemica) dove è stato anche terzo in classifica generale ma, secondo quanto riporta il quotidiano AS, le sue irregolarità sarebbero ancora maggiori di quelle di Salas.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile