Fabio Jakobsen vince a Nanning © Bettiniphoto
Fabio Jakobsen vince a Nanning © Bettiniphoto

Tour of Guangxi, tappa e maglia per Fabio Jakobsen. Sesto Minali

Volata anche nella terza tappa del Tour of Guangxi, disputata a Nanning sulla distanza di 125.4 km. La fuga di giornata è partita immediatamente, con quattro passistoni a comporla: presenti l’italiano Manuele Boaro (Bahrain Merida), il britannico Owain Doull (Team Sky), il tedesco Jasha Sütterlin (Movistar Team) e il belga Nathan Van Hooydonck (BMC Racing Team).

Causa un problema meccanico Sütterlin è costretto a rallentare attorno al km 35, così davanti rimane un terzetto. Il loro margine massimo tocca quota 2’15” dopo una cinquantina di km, con Bora Hansgrohe, Team LottoNL-Jumbo e Team Sunweb a lavorare in gruppo.

L’azione è stata annullata a 7 km dalla conclusione, dando così il la alla preparazione della volata. Ad imporsi è Fabio Jakobsen: per il neopro’ della Quick Step Floors è il sesto centro stagionale mentre lo squadrone belga arriva addirittura a quota 72, stabilendo così un nuovo primato nella propria storia.

Il neerlandese ha battuto i tedeschi Pascal Ackermann (Bora Hansgrohe) e Max Walscheid (Team Sunweb), il neerlandese Dylan Groenewegen (Team LottoNL-Jumbo), il francese Arnaud Démare (Groupama-FDJ), l’italiano Riccardo Minali (Astana Pro Team), il belga Enzo Wouters (Lotto Soudal), lo sloveno Luka Mezgec (Mitchelton-Scott), il francese Clément Venturini (AG2R La Mondiale) e il tedesco Roger Kluge (Mitchelton-Scott).

Grazie all’abbuono Jakobsen balza in vetta alla classifica, andando ad indossare la maglia rossa. Lo inseguono Ackermann a 4″ e Groenewegen a 6″ ma il trio domani con ogni probabilità si farà da parte: la Nanning-Mashan di 152.2 km prevede l’arrivo all’insù di 3.2 km al 7%.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile