Ahmed Galdoune in posa © Rodella
Ahmed Galdoune in posa © Rodella

Presentata la rosa della Named-Rocket: come leader c’è il velocista Galdoune

A fine ottobre il GSC Blagnac, formazione dilettantistica francese, lo aveva annunciato nella rosa per il 2019. Ma Ahmed Amine Galdoune nella prossima stagione non militerà con il sodalizio occitano: come rivelatoci dalla formazione, il velocista marocchino ha deciso di rompere il contratto optando per una diversa sistemazione.

Il ventiduenne ex Delio Gallina rimarrà tra i dilettanti italiani e diventerà il capitano della Named-Rocket. La squadra brianzola diretta da Marco Peraboni e Andrea Blardone ha oggi ufficializzato la composizione della rosa per l’anno venturo. Nuovi innesti sono i gemelli Andrea e Davide Colnaghi, provenienti dalla Palazzago, e gli ex juniores Gianluca Mignolli, Samuel Nova, Mattia Oppici, Matteo Polo e Luca Varenna. Rispetto al 2018 il team lombardo ha riconfermato Pier Elis Belletta, Alessio Ferrari, Gabriele Mirri e Kevin Molinari.

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile