Domenico Pozzovivo al Tour of Oman © Bettiniphoto
Domenico Pozzovivo al Tour of Oman © Bettiniphoto

Freccia Vallone, commozione cerebrale e trauma facciale per Domenico Pozzovivo

Nella caduta che lo ha visto coinvolto ad una trentina di km dalla conclusione dell’odierna Freccia Vallone, Domenico Pozzovivo non ha riportato alcuna frattura cranica o vertebrale, come le prime immagini potevano lasciar presupporre. Tuttavia il corridore lucano non esce comunque senza conseguenze dall’incidente: per l’esperto scalatore il bollettino parla di una commozione cerebrale e di un trauma facciale, oltre ad abrasioni al volto, alla spalla, al gomito, alle ginocchia e ai fianchi.

Queste le parole del direttore sportivo della Bahrain Merida Rik Verbrugghe: «Domenico ci raggiungerà in serata in hotel e con lui valuteremo le sue condizioni in vista della Liegi». Da questo primo bilancio, dunque, non pare in pericolo la sua partecipazione al sempre più imminente Giro d’Italia.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile