Vittoria di Aniolkoswski nell'ultima tappa al Carpathian Couriers Race © Carpathian Couriers Race
Vittoria di Aniolkoswski nell'ultima tappa al Carpathian Couriers Race © Carpathian Couriers Race

Piazze d’onore per il CT Friuli alla Carpathian Couriers Race: Venchiarutti nella tappa, Aleotti nella generale

Tappa che si è rivelata estremamente dura quella odierna alla Carpathian Couriers Race. L’ultima frazione della prova mitteleuropea, la Papa-Veszprem di 150 km, ha visto cinque fuggitivi giocarsi il successo di giornata allo sprint; a prevalere è stato il polacco Stanislaw Aniolkowski, che aveva già esultato venerdì.

Il ventiduenne del CCC Development Team ha avuto la meglio sull’azzurro Nicola Venchiarutti (Cycling Team Friuli), sullo sloveno Jaka Primozic (KK Kranj), sul polacco Szymon Tracz (CCC Development Team) e sul lituano Venantas Lasinis (Lituania). Un drappello di diciassette elementi, regolato dal neerlandese Marijn van den Berg (Metec-TKH), è giunto a 59″.

Proprio Van den Berg conquista la classifica generale. Giornata da dimenticare per Nicolas Dalla Valle: il vicentino della Tirol KTM, secondo al mattino, è precipitato sino al 18° della graduatoria a causa di una tappa sfortunata: a 50 km dall’arrivo, infatti, mentre faceva parte del gruppo di testa, è stato vittima di una doppia foratura dovendo attendere per oltre un minuto l’arrivo dell’ammiraglia e della macchina del cambio ruote, dovendo così dire addio ai sogni di gloria.

Sale così in seconda piazza della generale l’emiliano Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli), distante 39″, mentre terzo è il neerlandese Meidert Weulink (WP Groot Amsterdam) a 1’14”. Decima posizione per il secondo italiano Nicholas Rinaldi (Iseo Serrature Rime Carnovali) che paga 2’55” dal vincitore.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile