Sheyla Gutiérrez sul gradino più alto del podio © Movistar Team
Sheyla Gutiérrez sul gradino più alto del podio © Movistar Team

Sheyla Gutiérrez è la campionessa spagnola a crono, Ana Maria Covrig si conferma in Romania

Continuano senza sosta le gare dei Campionati Nazionali anche per quanto riguarda la categoria donne élite. Questa mattina in Spagna è andata in scena la cronometro individuale su un percorso di circa 21 chilometro in quel di Yecla: la nuova campionessa nazionale è la 25enne Sheyla Gutiérrez, al primo successo con la maglia della Movistar ed al primo in carriera in questa specialità. Gutiérrez ha visto salire sul podio anche le compagne di squadra Lourdes Oyarbide e Gloria Rodríguez, rispettivamente seconda a 53″ e terza a 55″. Più staccare tutte le altre: da notare l’assenza della vincitrice del 2018 Mavi García messa fuori causa da un infortunio.

In Portogallo, sempre nella prova a cronometro, dominio clamoroso di Daniela Reis che sorprende non per il quinto titolo in carriera nella specialità, ma per il distacco rifilato alle avversarie: in 32.2 chilometri la portacolori della Doltcini-Van Eyck ha distanziato di ben 3’41” la 35enne Liliana Jesus. In Polonia invece la cronometro è andata ad Anna Plichta, mai sul podio nelle precedenti edizioni: l’atleta della Trek-Segafredo ha coperto 22 km in 30’02” distanziando di 1’01” Malgorzata Jasinska, di 1’03” Aurela Nerlo e di 1’09” Agnieszka Skalniak. In Romania prosegue la striscia vincente di Ana Maria Covrig (Eurotarget) che dal 2015, da quando ha cambiato la nazionalità, è imbattuta sia su strada che a cronometro: quasi 2 minuti il distacco inflitto ad Andreea Ionescu.

In Kazakistan invece il programma al femminile si è già concluso questa mattina con la gara su strada disputata a Shchuchinsk sulla distanza di 81 chilometri: a vincere, come da pronostico, è stata l’Astana Women’s Team, grossa sorpresa invece il fatto che a tagliare per prima il traguardo sia stata la non ancora 19enne Svetlana Pachshenko. Gare finite anche in Iran dove Somayeh Yazdani s’è aggiudicata sia la cronometro che la gara su strada, in entrambi i casa davanti a Mandana Dehghan: Yazdani era già stata campionessa nazionale contro il tempo nel 2017.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile