Il podio del campionato britannico in linea © SWPix
Il podio del campionato britannico in linea © SWPix

Da uno Swift all’altro, Ben è il nuovo campione nazionale GB. Ed in Finlandia vince un 51enne!

Corsa col coltello tra i denti in Gran Bretagna per il titolo di campione nazionale da parte del Team INEOS, con la squadra con soli 4 elementi che in quel di Norfolk ha dato battaglia sin dalle prime fasi. Protagonista è stato Ben Swift, che ha lanciato l’attacco in compagnia di Thomas Moses (Madison Genesis) a più di 100 km dall’arrivo: ne è seguita una reazione da parte del compagno di squadra Ian Stannard, che ha portato alla formazione di un gruppetto di 6 e poi di 15 elementi a giocarsi il successo finale.

Gran battaglia nelle fasi finali, con Stannard, Swift, Alex Dowsett (Katusha) e John Archibald (Ribble Pro Cycling) che restano soli al comando. I Due INEOS fanno fuoco e fiamme, e Stannard sembra lanciato verso la vittoria, quando negli ultimi due chilometri Swift lo raggiunge e lo passa a doppia velocità, andando a prendersi il suo primo titolo nazionale: ormai un affare di famiglia, dato che l’anno scorso a vincere fu, un po’ a sorpresa, il meno titolato cugino Connor. La sorpresa odierna è invece il 29enne Archibald, che dopo aver ottenuto l’argento nel campionato a cronometro a 6″ da Dowsett va a prendersi il bronzo nella prova in linea.

Di seguito, un breve excursus di alcuni titoli assegnati in tarda mattinata. Il caso più clamoroso è quello della Finlandia, dove in assenza di nomi di rilievo, il signor Arto Vaininonpää all’età di 51 anni si permette di strappare il titolo nazionale al più giovane Anders Backmän. In Russia giovani in spolvero a Belgogrod, con Alexander Vlasov che oltre al titolo di campione nazionale conquista anche la sua prima vittoria da professionista, staccando di 15″ il compagno di squadra Mamyr Stash e di 45″ Mikhail Fokin ed Ildar Arslanov. Prima da professionista anche per Patrick Konrad, il quale a Mondsee si guadagna il titolo e si presenterà ai nastri di partenza del Tour de France con la maglia di campione nazionale anziché la classifica divisa Bora: battuti Michael Gogl (Trek-Segrafredo) ed il compagno di squadra Gregor Mühlberger.

In Romania è festa per la formazione a matrice italiana Giotti Victoria, e a Sosea, con gara mista élite e under 23, i due compagni di squadra Vlad Nicolae Dobre e Denis Martin Vulcan si spartiscono democraticamente i rispettivi titoli arrivando in solitaria. Titolo in Eritrea per Nathanel Berhane, alla seconda vittoria del campionato nazionale dopo l’edizione 2015: battuto Natnael Tesfatsion.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile