La combattuta volata tra Kump e Gidich alla CRO Race © Bettiniphoto
La combattuta volata tra Kump e Gidich alla CRO Race © Bettiniphoto

La CRO Race si apre con un fotofinish: Marko Kump supera Gidich

Spostato da aprile a ottobre, la CRO Race ha preso oggi il via con la prima delle sei tappe in programma, la Osjek-Lipik di 200 km. La classica fuga ha animato la frazione; l’ultimo attaccante a venire riassorbito è l’austriaco Markus Wildauer (Tirol KTM), che ha alzato bandiera bianca solamente a 4 km dal termine, dopo aver dimostrato ancora una volta le proprie doti sul passo.

Si è giunti all’epilogo che, come da previsioni, è stato con una volata a ranghi compatti. A prevalere è stato Marko Kump, perfettamente pilotato dal compagno di squadra Katrasnik; l’esperto sloveno della Adria Mobil centra in questa maniera la settima affermazione stagionale a livello UCI. Vince, l’ex Lampre e CCC, ma con molta sofferenza perché la rimonta del kazako Yevgeniy Gidich (Astana Pro Team) è stata prepotente. Solo un lungo controllo al fotofinish assegna l’affermazione al mitteleuropeo.

Terza piazza per il rumeno Eduard Grosu (Delko Marseille Provence), quindi completano la top ten il tedesco John Mandrysch (P&S Metalltechnik), l’australiano Alex Edmondson (Mitchelton-Scott), il neerlandese Arvid De Kleijn (Metec-TKH), il francese Cyril Gautier (Vital Concept-B&B Hotels), lo sloveno Rok Korosec (Ljubljana Gusto Santic), il croato Josip Rumac (Androni Giocattoli-Sidermec) e lo sloveno Matej Mohoric (Bahrain Merida).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile