Jérémy Cabot in azione © Arnaud Lisse Photography
Jérémy Cabot in azione © Arnaud Lisse Photography

La Total Direct Énergie dà un’opportunità a Cabot, la Kern Pharma si riprende Castrillo

Dopo due stagioni alla Roubaix Lille Métropole, nel 2019 Jérémy Cabot è tornato tra i dilettanti letteralmente dominando il calendario nazionale transalpino. Sono state, infatti, ben quindici le vittorie con la maglia del SCO Dijon; un rendimento simile è valso al ventottenne il ritorno nel panorama UCI, stavolta addirittura con un team Professional. La Total Direct Énergie ha infatti annunciato il suo ingaggio per il 2020 e il 2021.

Era una delle maggiori promesse del ciclismo spagnolo ma il biennio al Movistar Team è stato alquanto sottotono. Non confermato nella squadra iberica, Jaime Castrillo cerca di rilanciarsi in un ambiente familiare, ossia nella Kern Pharma, formazione Continental nata sulla spinta dell’Asociación Deportiva Galibier che già gestisce la Lizarte, storica compagine under 23 tra le cui fila Castrillo si era distinto.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile