Europei, il quartetto maschile va in finale con uno strepitoso record italiano

A distanza di un anno, cade il record italiano dell’Inseguimento a Squadre maschile: il 3’53″153 che gli azzurri avevano fatto segnare in Coppa del Mondo a Saint-Quentin-en-Yvelines il 19 ottobre 2018 è stato surclassato oggi nella prima giornata dei Campionati Europei al Velodromo Omnisport di Apeldoorn. Dopo che nel pomeriggio il quartetto italiano aveva fatto segnare il terzo tempo in qualificazione, stasera Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Davide Plebani si sono superati nella sfida contro la Gran Bretagna che valeva l’accesso alla finale per la medaglia d’oro: i nostri non hanno solo battuto nettamente i britannici, ma lo hanno fatto con un strepitoso 3’51″604.

Domani la finalissima vedrà l’Italia scontrarsi contro il fortissimo quartetto della Danimarca che ha decisamente impressionato oggi: i danese hanno fatto segnare un tempo di 3’48″762 a soli sette decimi di secondo dal record mondiale che appartiene attualmente all’Australia.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile