Il Giro d'Italia 2019 si è aperto nel segno di Primoz Roglic © LaPresse

UCI World Ranking, Roglic chiude al comando la stagione. Il Belgio domina tra le nazioni

L’ultima settimana della stagione agonistica 2019 si è conclusa ieri, con il Tour of Guangxi che ha chiuso definitivamente l’anno. Da oggi si apre ufficialmente l’annata 2020, che terminerà fra 366 giorni, indi per cui è tempo di far cadere il sipario sull’UCI World Ranking.

La graduatoria individuale è rimasta invariata rispetto al precedente aggiornamento e vede la vittoria, anzi il dominio, di Primoz Roglic: lo sloveno del Team Jumbo-Visma ha terminato il suo incredibile percorso a quota 4705.28, cifra letteralmente impareggiabile per chiunque, frutto di un rendimento elevatissimo da febbraio a ottobre.

Sul podio assieme a lui salgono il francese Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) con 3569.95 punti e il danese Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) con 3472.5. Seguono il colombiano Egan Bernal (Team Ineos) quarto a quota 3346.75 punti, lo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar Team) quinto con 3297, il belga Greg Van Avermaet (CCC Team) sesto con 2947.33, il tedesco Pascal Ackermann (Bora Hansgrohe) settimo con 2538, il norvegese Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) ottavo con 2484.5, l’italiano Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step) nono con 2392.12 e lo slovacco Peter Sagan (Bora Hansgrohe) decimo con 2232.

Il medesimo discorso vale anche per la classifica per nazioni, con la top ten tutta invariata. A conquistare il successo al termine della stagione è il Belgio; trainata dai risultati di Van Avermaet, Gilbert, Naesen, Evenepoel e compagnia, la federazione del paese a maggior vocazione ciclistica svetta con 13491.09 punti.

Seconda posizione di valore per l’Italia, capace di crescere nel corso della stagione e di mostrare diverse facce nuove come Ciccone e Bettiol, senza dimenticare i cardini del movimento Viviani, Nibali e Trentin: per gli azzurri la piazza d’onore arriva con 11747.48 punti, con i Paesi Bassi terzi a quota 11388.14-.

Quarta posizione per la Francia con 10909.95 punti, seguono quindi la Colombia al quinto posto con 10710.71, la Spagna al sesto con 10039.62, la Slovenia al settimo con 9521.4, la Germania all’ottavo con 9373.33, l’Australia al nono con 8820.45 e la Danimarca al decimo con 8138.19.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile