Matthew Glaetzer in maglia iridata © Casey Gibson
Matthew Glaetzer in maglia iridata © Casey Gibson

Matthew Glaetzer operato per un cancro alla tiroide, ma il sogno Tokyo 2020 continua

Nei giorni scorso il pistard australiano Matthew Glaetzer si è sottoposto ad un intervento chirurgico dopo che il 25 ottobre gli era stato diagnosticato un cancro alla tiroide, fortunatamente curabile e ancora ai primi stadi. Nelle ultime stagioni Glaetzer, 27 anni, aveva dominato nella Velocità cogliendo successi a ripetizione in Coppa del Mondo e conquistando il titolo mondiale nel 2018 ad Apeldoorn: proprio a causa di questa diagnosi, Glaetzer non ha preso parte alle prime tappa della Coppa del Mondo 2019/2020.

Nonostante l’intervento ed il successivo trattamento di cura, Matthew Glaetzer punta a tornare in bici già nel giro di pochi giorni per proseguire il percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 dove punta ad una medaglia dopo aver ottenuto tre quarti posti tra Londra e Rio: se tutto andrà bene, Glaetzer potrebbe tornare a gareggiare in Coppa del Mondo già nel mese di dicembre a Cambridge (Nuova Zelanda) e Brisbane (Australia).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile