Il dettaglio del Col de la Petite Forclaz
Il dettaglio del Col de la Petite Forclaz

Presentato il percorso del Tour de Romandie 2020, c’è una tappa sul tracciato iridato

Mancano quasi cinque mesi alla disputa del Tour de Romandie 2020, che è stato presentato oggi ad Aigle. La prova elvetica si preannuncia particolarmente dura, con oltre 13 mila metri di dislivello distribuiti sostanzialmente in solamente quattro frazioni, dato che in apertura e in chiusura si disputeranno cronometro.

L’avvio è dato con un breve prologo ad Oron, cui seguirà la tappa più attesa, la Aigle-Martigny che ricalcherà il finale del prossimo Campionato del Mondo: un modo perfetto, dunque, per perlustrare il difficile circuito caratterizzato dal Col de la Petite Forclaz. Finali ondulati sono previsti nei due giorni seguenti, con arrivi a Saint Imier ed Estavayer, mentre il tappone dell’edizione 74 è quello il cui traguardo è posto in salita, nella località sciistica di Thyon 2000. L’epilogo sarà dato da una crono pianeggiante tra le strade di Friburgo.

Questo l’elenco delle tappe:
martedì 28 aprile: Oron-Oron (cronoprologo – 3.9 km)
mercoledì 29 aprile: Aigle-Martigny (166.4 km)
giovedì 30 aprile: La Neuveville-Saint Imier (164.4 km)
venerdì 1 maggio: Estavayer-Estavayer (172 km)
sabato 2 maggio: Sion-Thyon 2000 (161.6 km)
domenica 3 maggio: Friburgo-Friburgo (cronometro – 14.9 km)

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile