Lars Boom © Roompot
Lars Boom © Roompot

Lars Boom smette con il ciclismo su strada: il futuro è con le ruote grasse

In una dichiarazione rilasciata a Wielerflits, Lars Boom comunica di considerare conclusa la propria avventura nel ciclismo su strada di alto livello. Tesserato quest’anno con la Roompot-Charles, il non ancora trentaquattrenne non è mai stato protagonista nelle gare maggiormente congeniali; con la chiusura del team Professional, si è ovviamente trovato a spasso, non ricevendo alcuna chiamata per proseguire l’avventura su asfalto.

Il neerlandese, però, non smette affatto con le due ruote: l’ex iridato del ciclocross, contrariamente a quanto ipotizzabile, non tornerà ad occuparsi a tempo pieno di tale disciplina ma si cimenterà fra gare su sabbia e nelle prove marathon della MTB.

Smette invece del tutto un connazionale di Boom, ma con una carta d’identità ben più verde: a soli ventisei anni ha deciso di dire basta Maarten van Trijp. Reduce da una stagione negativa alla Corendon-Circus, nel quale non ha saputo confermare quanto mostrato negli anni precedenti a livello Continental, l’atleta proveniente dal Brabante non ha trovato una nuova sistemazione e ha quindi optato per dedicarsi ad altro.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile