Simon Yates esulta per una vittoria © Getty Images
Simon Yates esulta per una vittoria © Getty Images

Il Giro d’Italia 2020 aggiunge un nuovo big alla lista: al via ci sarà Simon Yates

La lista, sin qui invero un po’ scarna, di uomini di classifica che hanno annunciato di puntare ufficialmente al Giro d’Italia 2020 si allunga: dopo le conferme di Vincenzo Nibali, Jakob Fuglsang, Romain Bardet, Ilnur Zakarin, Rafal Majka, Davide Formolo, Wilco Kelderman, George Bennett, Carl Fredrik Hagen e Tejay van Garderen, si aggiunge il nome di Simon Yates.

Per il terzo anno di fila il britannico, vincitore nel 2019 di due tappe al Tour de France e che vanta tre tappe ottenute nel 2018 alla Corsa Rosa, sarà dunque il capitano della Mitchelton-Scott. L’avvio di stagione per il vincitore della Vuelta a España 2018 avverrà in Australia, con il trittico Tour Down Under, Cadel Evans Great Ocean Road Race e Herald Sun Tour. Il secondo obiettivo della sua stagione sarà la prova in linea dei Giochi Olimpici di Tokyo.

Queste le parole del ventisettenne di Bury: «Il Giro è una corsa affascinante e intensa, con tifosi appassionati, percorso magnifico e con uno sviluppo di gara sempre avvincente, aspetto che mi piace parecchio. L’anno scorso non mi sentivo abbastanza in forma, ora voglio tornarci con la miglior condizione possibile: inoltre credo che sia questo il miglior approccio in vista dei Giochi Olimpici. Il percorso 2020 è assai tradizionale con tanti km a cronometro e molte salite di alta quota. L’obiettivo, come detto, è di arrivarci con la miglior condizione che so di poter avere e dare tutto, puntando alla vittoria finale».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

L’angolo della polemica

Versione stampabile