Una maglia tricolore di ciclocross © Alessandro Billiani
Una maglia tricolore di ciclocross © Alessandro Billiani

Mondiali ciclocross, sono 19 gli italiani convocati per Dübendorf

Il momento più atteso della stagione ciclocrossistica è arrivato: il prossimo finesettimana è quello riservato ai Campionati del Mondo della specialità. Ad ospitare la rassegna sarà la cittadina di Dübendorf, alle porte di Zurigo, in un tracciato, ricavato da una pista di atterraggio, che si preannuncia alquanto veloce.

La spedizione italiana giunge alla manifestazione elvetica con qualche ambizione di medaglia, pur conscia di dover affrontare avversari di livello in tutte le categorie. Il commissario tecnico della specialità Fausto Scotti ha diramato le convocazioni, con diciannove atleti selezionati per le gare in programma.

Nel settore maschile, la gara juniores vedrà al via Filippo Agostinacchio (Team Bramati), Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle), Ettore Loconsolo (CPS Team Basilicata), Lorenzo Masciarelli (Callant Doltcini) e Bryan Olivo (DP66 Giant). Nella prova under 23 toccherà a Jakob Dorigoni (Selle Italia Guerciotti), ad Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), a Samuele Leone (Team Lapierre Trentino) e a Davide Toneatti (DP 66 Giant). Nella gara élite si cimenteranno Cristian Cominelli (Cycling Cafè Racing) e Nicolas Samparisi (KTM Alchemist Selle SMP Dama).

Nel settore femminile, nella prova juniores spazio a Carlotta Borello (Cicli Fiorin), Lucia Bramati (Team Bramati) e Nicole Pesse (DP66 Giant). Tra le under 23 le speranze di ben figurare sono riposte su Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti), su Sara Casasola (DP66 Giant) e su Gaia Realini (Vallerbike). Le élite al via saranno due, ovvero sia le attese Alice Maria Arzuffi (Fiamme Oro) ed Eva Lechner (Esercito).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile