Tadej Pogacar supera Alejandro Valverde alla Volta a la Comunitat Valenciana © Photo Gómez Sport
Tadej Pogacar supera Alejandro Valverde alla Volta a la Comunitat Valenciana © Photo Gómez Sport

Un super Tadej Pogacar fa gioire la UAE: battuto Valverde alla Volta Valenciana

La seconda tappa della Volta a la Comunitat Valenciana sembrava disegnata apposta per esaltare al massimo le caratteristiche del campione spagnolo Alejandro Valverde, ma il trentanovenne della Movistar si è dovuto inchinare alla freschezza e al talento del 21enne sloveno Tadej Pogacar, astro nascente che stupì tutti finendo terzo alla passata Vuelta a España e che sembra aver iniziato con il piglio giusto anche la stagione 2020: la UAE Team Emirates non può che gioire per la gemma che si ritrova tra le mani e intanto sono già cinque le vittorie di squadra di quest’anno.

I 181 chilometri da Torrent a Cullera erano caratterizzati da diverse ondulazioni nella prima parte, poi tanta pianura prima di arrivare allo strappo finale che conduceva all’arrivo, un rampa di 1900 metri al 9% di pendenza media. La fuga di giornata ha visto protagonisti cinque corridori ed era uno di quei gruppi che il plotone non poteva permettersi di sottovalutare: con Rémi Cavagna (Deceuninck-Quick Step), Jos van Emden (Team Jumbo-Visma), Álvaro Cuadros e Héctor Sáez (Caja Rural-Seguros RGA) c’era anche il friulano Alessandro De Marchi (CCC Team), al secondo giorno di corsa dopo il brutto infortunio subito allo scorso Tour de France.

A 10 chilometri dall’arrivo Cavagna ha staccato i compagni fuga che poco dopo sono stati ripresi dal gruppo: il francese ha prolungato la propria avventura di altri sei chilometri, ma a quel punto anche lui ha dovuto arrendersi. Sullo strappo finale il primo ad attaccare è stato Gonzalo Serrano (Caja Rural-Seguros RGA), poi in sequenza si sono mossi Jan Polanc (UAE) e anche il nostro Gianni Moscon (Ineos) che ha chiamato la reazione di Alejandro Valverde: nelle ultime centinaia di metri il murciano ha rilanciato l’andatura, ma da dietro è arrivato come un fulmine Tadej Pogacar che non ha lasciato scampo all’ex campione del mondo.

Alle spalle di Valverde e Pogacar si sono piazzati Dylan Teuns, Daniel Martin, Jack Haig, Ion Izagirre, Rubén Fernández, Gianni Moscon e Tao Geoghegan Hart tutti con lo stesso tempo, mentre da Greg Van Avermaet (decimo) è stato registrato un gap di 5″. In mancanza di abbuoni, Tadej Pogacar è anche il nuovo leader della classifica generale sebbene ci siano ben nove corridori appaiati con lo stesso tempo.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile